Perché il prezzo del Bitcoin è così volatile?

Quando si considerano i mercati delle criptovalute, gli investitori sono spesso molto preoccupati per i movimenti volatili dei prezzi a cui è soggetto il mercato. Enormi guadagni e perdite percentuali possono essere visti nel giro di poche ore con milioni aggiunti o rimossi dai valori di mercato. Questo può fornire un’opportunità ai professionisti che possono effettivamente capitalizzare i movimenti. Per altri, può provocare grandi perdite se non gestito correttamente.

Quanto è volatile Bitcoin?

È facile dire che i mercati delle criptovalute sono volatili e lasciar perdere. È molto più utile se possiamo misurare la volatilità e considerarla rispetto ad altre classi di attività. La deviazione standard viene utilizzata come misura della volatilità di un asset e di quanto varia il suo prezzo nel tempo. Una deviazione standard maggiore rappresenta un’attività più volatile. Qui, utilizziamo le misurazioni per la deviazione standard di 30 giorni che è una misura della volatilità per 30 giorni.

Il Deviazione standard di 30 giorni per Bitcoin contro l’USD al momento della redazione si attesta intorno al 5,4%. Ciò significa che una mossa di deviazione standard per Bitcoin sarebbe più o meno 5,4% nei prossimi 30 giorni. Maggiore è il numero, maggiori saranno le oscillazioni di prezzo.

Deviazione standard Bitcoin dei rendimenti giornalieri

La volatilità di Bitcoin è elevata rispetto ad altre classi di asset. L’oro è tipicamente intorno all’1,2%, mentre le principali valute legali hanno una volatilità giornaliera che va dallo 0,5% all’1% circa.

La principale classe di attività da prendere in considerazione per il confronto sarebbero le azioni. Le azioni assomigliano di più alle criptovalute quando si tratta di movimenti importanti. Analogamente alle criptovalute, i prezzi delle azioni sono fortemente legati al sentimento dei trader e agli sviluppi delle notizie chiave. Uno sviluppo inaspettato di un determinato capitale può facilmente provocare significativi movimenti di prezzo. Un tipico esempio è quando i guadagni rilasciati da un’azienda sono diversi da quelli stimati in anticipo dagli analisti. La volatilità a 30 giorni in diversi indici azionari può variare ampiamente in base al mercato e può variare da circa il 2% a molto superiore.

Tuttavia, gli indici comprendono molti titoli e alcuni di questi titoli a volte possono mostrare movimenti ancora più volatili di Bitcoin. Ad esempio, nel 2016, Twitter ha avuto tre giorni in cui il suo prezzo è sceso di oltre il 15% e un giorno in cui è sceso di oltre il 20%. Bitcoin al contrario, ha avuto solo un giorno nel 2016 in cui è sceso di oltre il 15%.

#Crypto ExchangeBenefits

1

Binance
Best exchange


VISIT SITE
  • ? The worlds biggest bitcoin exchange and altcoin crypto exchange in the world by volume.
  • Binance provides a crypto wallet for its traders, where they can store their electronic funds.

2

Coinbase
Ideal for newbies


Visit SITE
  • Coinbase is the largest U.S.-based cryptocurrency exchange, trading more than 30 cryptocurrencies.
  • Very high liquidity
  • Extremely simple user interface

3

eToro
Crypto + Trading

VISIT SITE
  • Multi-Asset Platform. Stocks, crypto, indices
  • eToro is the world’s leading social trading platform, with thousands of options for traders and investors.

Questo è un punto importante da notare in quanto mostra che anche un mercato sviluppato e regolamentato come le azioni possono mostrare movimenti volatili. È la natura dei mercati, poiché i trader e gli operatori di mercato valutano e rivalutano il valore sottostante.

Il punto principale da togliere dall’esame della volatilità del Bitcoin è che sta gradualmente diminuendo man mano che il mercato si sviluppa. Puoi vedere dal grafico sopra che nei primi anni, i picchi di volatilità hanno portato la deviazione standard di 30 giorni sopra il 15% e comunemente sopra il 10% con una volatilità più stabile intorno al 5%. I picchi più recenti sono vicini al 5% al ​​7,5% e la volatilità è più stabile intorno al 2% al 3%.

Potrebbe volerci un po ‘più di tempo prima che la volatilità delle altcoin inizi a diminuire, come abbiamo visto con Bitcoin. Potrebbero comportarsi più come i Twitter del mondo delle criptovalute per un po ‘di tempo.

Dimensioni del mercato & Sviluppo

Il mercato delle criptovalute sarebbe comunque meglio descritto nella categoria “tecnologie emergenti”.

#CRYPTO BROKERSBenefits

1

eToro
Best Crypto Broker

VISIT SITE
  • Multi-Asset Platform. Stocks, crypto, indices
  • eToro is the world’s leading social trading platform, with thousands of options for traders and investors.

2

Binance
Cryptocurrency Trading


VISIT SITE
  • ? Your new Favorite App for Cryptocurrency Trading. Buy, sell and trade cryptocurrency on the go
  • Binance provides a crypto wallet for its traders, where they can store their electronic funds.

#BITCOIN CASINOBenefits

1

Bitstarz
Best Crypto Casino

VISIT SITE
  • 2 BTC + 180 free spins First deposit bonus is 152% up to 2 BTC
  • Accepts both fiat currencies and cryptocurrencies

2

Bitcoincasino.io
Fast money transfers


VISIT SITE
  • Six supported cryptocurrencies.
  • 100% up to 0.1 BTC for the first
  • 50% up to 0.1 BTC for the second

L’attuale capitalizzazione di mercato dell’intero mercato delle criptovalute è di circa $ 130 miliardi a gennaio 2019. Questa è più o meno la stessa di quella delle grandi società blue chip come McDonald’s. Per metterlo in prospettiva, l’intero la capitalizzazione di mercato delle azioni globali è di circa $ 80 trilioni, oltre 600 volte la dimensione dell’attuale capitalizzazione di mercato delle criptovalute.

Mancanza di liquidità

La liquidità è uno dei fattori chiave legati alla volatilità in qualsiasi mercato. La liquidità rappresenta generalmente il numero di acquirenti e venditori che supportano il mercato o l’attività. Quando la liquidità è alta, grandi quantità possono essere acquistate o vendute senza avere un effetto sproporzionato sul prezzo. I mercati che sono maturati e hanno notevoli quantità di capitale che li guidano tendono a muoversi più agevolmente e saranno meno soggetti a oscillazioni selvagge dei prezzi.

I mercati come le criptovalute hanno meno liquidità. Quando grandi venditori o acquirenti entrano nel mercato, possono verificarsi enormi aumenti o arresti anomali in un breve lasso di tempo. Il motivo principale è che non c’è un numero sufficiente di acquirenti o venditori sul mercato per facilitare il lato opposto di operazioni così grandi. Un esempio del 2018 è stato il trustee responsabile della vendita del restante Bitcoin dal Monte Gox vendendo grandi quantità di Bitcoin in numerose occasioni. Il mercato non disponeva di liquidità sufficiente per facilitare queste vendite e si è schiantato ogni volta.

La stampa

Abbiamo stabilito che le criptovalute sarebbero meglio descritte come una tecnologia emergente.

Mentre la tecnologia si sviluppa, si sviluppa anche l’ecosistema circostante. Le notizie hanno un impatto fondamentale sui mercati finanziari e sulle tecnologie tradizionali. In altre aree, la tecnologia è tipicamente più matura e le notizie molto più facilmente comprensibili per il pubblico degli investitori.

Nel mondo delle criptovalute, c’è una significativa disconnessione tra gli sviluppi delle notizie e gli impatti rilevanti sul prezzo. La disinformazione può facilmente diffondersi ei prezzi possono reagire violentemente. È difficile per gli investitori distinguere tra ciò che è una vera notizia e ciò che è semplicemente FUD. Ciò è particolarmente vero per le pubblicazioni dei media tradizionali che non hanno familiarità con il settore.

Gli appassionati di criptovaluta tendono a utilizzare affidabili specifici del settore siti di notizie di criptovaluta come blokt, o utilizzare aggregatori come CryptoCompare, piuttosto che fidarsi delle informazioni riportate dalla stampa mainstream. In molti casi, i giornalisti che lavorano per pubblicazioni tradizionali non hanno ancora la conoscenza o l’esperienza per comprendere veramente Bitcoin e criptovalute.

Trucchi & Fregature

Insieme alle notizie e allo sviluppo della tecnologia, anche le attività dell’ecosistema si stanno sviluppando. Gli scambi sono stati violati e i progetti hanno raccolto fondi solo per scomparire con i soldi degli investitori. Tutti questi eventi sono riportati dalle agenzie di stampa e svolgono un ruolo nel rendere il prezzo volatile. Man mano che l’ecosistema inizia a maturare, gli investitori diventeranno più prudenti nell’identificare quali progetti sono truffe e le aziende con pratiche rischiose come gli scambi con scarsa sicurezza saranno evitate.

È probabile che con lo sviluppo dell’ambiente aziendale, alcuni grandi attori rimarranno in ciascuna area chiave per soddisfare le esigenze degli utenti di criptovaluta. Istituzioni come Coinbase si stanno preparando per essere uno di questi attori chiave formando partnership strategiche, offrendo prodotti trasparenti e ponendo una forte attenzione alla regolamentazione.

Regolamento

La regolamentazione ha fatto enormi progressi negli ultimi due anni nel settore delle criptovalute. Molte grandi istituzioni come Coinbase e Gemini rispettano le normative e altre come Kraken partecipano a organizzazioni di autoregolamentazione. C’è anche una discussione chiave in corso da parte dei governi sulle criptovalute e su come regolarle.

Resta il semplice fatto che la stragrande maggioranza delle aziende che operano nel settore non sono regolamentate. Non ci sono garanzie fornite ai consumatori quando investono in un’attività senza che entrino in gioco le leggi sulla protezione dei consumatori. Mettere fondi in un’attività rischiosa significa la possibilità di perderli per sempre. L’hack del Mt.Gox nel 2014 – il più grande hack nella storia del settore – non ha ancora risarcito le vittime dell’hack, nonostante il valore dei restanti Bitcoin sia sufficiente per compensare tutti in termini legali.

Mancanza di investitori istituzionali

Gli investitori istituzionali svolgono un ruolo importante nei mercati tradizionali. È stimato che le istituzioni possiedono circa la metà di tutte le azioni degli Stati Uniti. Le istituzioni forniscono grandi quantità di capitale al mercato, migliorando notevolmente la liquidità e contribuendo a ridurre la volatilità, nella maggior parte dei casi.

Gli investitori istituzionali sono finora in gran parte carenti nel mercato delle criptovalute e per una buona ragione. Gli investitori istituzionali non possono rischiare di essere coinvolti in un mercato non regolamentato. Si discosta troppo dalla loro attività sottostante e rappresenta un rischio troppo grande.

Tuttavia, negli ultimi due anni nell’area sono stati compiuti progressi significativi. Il CBOE e il CME hanno lanciato prodotti futures che seguono il prezzo di Bitcoin.

ICE, una borsa valori di proprietà del NYSE, lancerà Bakkt nel 2019, che si concentrerà sulla fornitura di più prodotti per gli investitori istituzionali supportati da un quadro normativo. Il primo prodotto che intendono rilasciare sarà il primo prodotto future su Bitcoin supportato fisicamente. Ci sono stati anche sviluppi positivi da paesi come Malta, che stanno costruendo quadri normativi per le aziende orientate alla criptovaluta. Mentre molti prevedono che gli investitori istituzionali arriveranno all’improvviso, la realtà è che le basi sono ancora in fase di costruzione.

Manipolazione

La natura non regolamentata del mercato attrae coloro che cercano di manipolare il mercato a proprio vantaggio. La manipolazione gioca anche in oscillazioni volatili dei prezzi. Ci sono prove di manipolazione da parte di numerosi attori nel mercato delle criptovalute.

In particolare, c’è stato prove di wash trading da parte degli scambi. È qui che le borse acquistano e vendono i propri prodotti per aumentare artificialmente il volume degli scambi. Ciò dà l’impressione che il mercato sia molto più liquido di quanto non sia in realtà e rende il mercato più suscettibile alle oscillazioni volatili dei prezzi quando si acquistano o vendono grandi quantità che il mercato non può facilitare. Questo è illegale nei mercati tradizionali, ma la mancanza di regolamentazione nel settore delle criptovalute lo rende possibile.

L’insider trading è un’altra attività illegale nei mercati tradizionali ed è indagata dalla SEC. Implica lo scambio di informazioni che possono avere un impatto sostanziale sul mercato e non sono disponibili al pubblico. La natura non regolamentata del mercato delle criptovalute ha portato l’insider trading a diventare più comune. Quando Bitcoin Cash (BCH) è stato quotato su Coinbase, ad esempio, c’era il sospetto di insider trading a causa degli aumenti selvaggi dei prezzi che hanno avuto luogo.

Un’altra tattica di manipolazione del mercato nota come “spoofing” è comune e può essere vista regolarmente monitorando il portafoglio ordini Bitcoin. Implica il piazzamento di un grosso ordine al di sopra o al di sotto del prezzo di mercato che non ha intenzione di essere eseguito. Questo può servire a manipolare il prezzo verso l’alto o verso il basso mentre i trader vedono l’ordine di grandi dimensioni e regolano le loro operazioni. Se un grande trader, noto come balena, dovesse inviare un ordine per vendere 500 Bitcoin un po ‘al di sopra del prezzo di mercato, è probabile che il prezzo scenderà mentre i trader valutano l’arrivo di questo ordine. Questo stesso trader può utilizzare il calo del prezzo come un punto di ingresso all’acquisto più interessante e annullare l’ordine iniziale che non aveva intenzione di soddisfare.

Conclusione

Il tema comune che guida la volatilità in Bitcoin è la fase iniziale in cui sembra ancora trovarsi la tecnologia e l’ecosistema che lo circonda.

Le azioni rappresentano un buon confronto. Le azioni hanno molte misure in atto per controllare la volatilità e per proteggere l’investitore. Esistono regolamenti per garantire che le imprese agiscano correttamente ed è facile per i partecipanti al mercato identificare le attività sospette che operano nell’area. È anche un mercato altamente liquido con una capitalizzazione di mercato vicina agli 80 trilioni di dollari.

La criptovaluta ha ancora molta strada da fare prima ancora che si avvicini alla maturità del mercato azionario, ma man mano che si sviluppa, probabilmente diventerà meno irregolare nei suoi movimenti di prezzo e svilupperà un ecosistema più favorevole agli investitori, con meno hack, truffe e subparità segnalazione di notizie.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
Adblock
detector
map