Cos’è TrueUSD (TUSD) e come usarlo

Uno dei risultati più ambiti per Bitcoin e altre criptovalute è la possibilità di sostituire le valute legali e di essere utilizzate a livello globale per transazioni quotidiane e trasferimenti internazionali. Mentre alcuni lo dicono non accadrà mai, altri credono che sia inevitabile. Anche se non sappiamo ancora cosa sia vero, una cosa è certa: se si verifica un passaggio da fiat a criptovaluta, probabilmente ci vorranno anni, se non decenni, perché accada.

Sebbene gli utenti di criptovaluta possano trasferire facilmente i fondi tra loro, dipendono comunque dalle valute legali quando acquistano oggetti quotidiani, dato che pochissimi posti accettano criptovalute. Quindi, a breve termine, se la Fiat è difficile da sostituire, perché non provare a migliorarla piuttosto che sostituirla a titolo definitivo?

Parte del mondo delle criptovalute si è abituata all’idea di crescere insieme al sistema finanziario legacy, una strategia che potrebbe vedere la tecnologia blockchain integrata con l’attuale paradigma finanziario in modo cooperativo, piuttosto che rovesciarlo. Con questo in mente, molti progetti in criptovaluta hanno deciso di creare prodotti progettati pensando all’esistenza di valute legali. Questo è il caso delle stablecoin.

Cos’è una moneta stabile?

In parole povere, uno stablecoin è una criptovaluta basata su blockchain il cui valore è ancorato a quello di un asset più stabile come l’oro, il petrolio o le valute legali. In quanto tali, le stablecoin mantengono lo stesso valore del loro asset sottostante, mitigando l’elevata volatilità attualmente presente nel mercato delle criptovalute.

Legare o USDT è un esempio popolare di stablecoin in cui una riserva di USD pari alla somma dei token emessi viene depositata in un conto bancario verificato – Leggi la nostra guida su Tether / USDT. Sulla piattaforma Tether, gli utenti potevano depositare e prelevare USD reali e, di conseguenza, il numero di token cresceva e si riduceva in base al numero di USD presenti nel conto bancario.

Sebbene l’USDT sia stato utilizzato come stablecoin affidabile per molto tempo, le voci recenti sulla legittimità del progetto e le accuse di “riserva frazionaria bancaria“Ha portato un gran numero di utenti a diffidare del progetto. inoltre, mancanza di liquidità (capacità di depositare o prelevare USD reali) ha portato a molteplici discrepanze nei mercati USDT / USD fornite da scambi come Kraken e altri.

Sia la mancanza di fiducia che la mancanza di liquidità si sono dimostrati ostacoli quando si cerca di raggiungere il modello ideale per uno stablecoin.

TrueUSD, un nuovo progetto che ha costruito e lanciato una stablecoin, propone una strategia diversa per affrontare entrambi questi problemi e, sebbene il progetto sia giovane, TrueUSD sembra tendere verso uno standard più elevato come allude il suo nome.

Cos’è TrueUSD e come funziona?

TrueUSD, parte di TrustToken asset tokenization platform, è una stablecoin basata su blockchain che, sebbene simile a USDT, sembra essere una risposta diretta ai problemi osservati in Tether negli ultimi tempi. L’ufficiale Sito web TrueUSD stessa afferma:

“Volevamo uno stablecoin semplice, senza la necessità di fidarsi del conto bancario nascosto di [una] società o di uno speciale algoritmo”.

Nel sistema TrueUSD, i dollari statunitensi sono detenuti nei conti bancari di più società fiduciarie che hanno firmato accordi di deposito a garanzia, piuttosto che in un conto bancario controllato da una singola società. Secondo TrueUSD, i contenuti di detti conti bancari sono pubblicati ogni giorno e sono soggetti a controlli mensili. Questo metodo di archiviazione di USD garantisce che l’utente possa avere maggiore fiducia in TrueUSD poiché le partecipazioni garantite non sono centralizzate in nessuna entità, ma invece distribuite tra molti partner fiduciari.

In termini di tecnologia, TrueUSD implementa un framework che garantisce che non siano responsabili dell’emissione di token. Mentre i token USDT vengono emessi sulla blockchain di Bitcoin tramite Omni Protocol, I token TrueUSD (TUSD) sono basati sulla blockchain di Ethereum, consentendo un meccanismo di emissione più avanzato.

Se qualcuno desidera ottenere TrueUSD tramite l’applicazione online, dovrà superare un KYC / AML dai un’occhiata. Una volta completato, possono inviare USD a una delle società fiduciarie di TrueUSD. Una volta che i fondi sono stati verificati dalla società fiduciaria, il loro file API istruirà lo smart contract TrueUSD di emettere token con un rapporto 1 a 1 e di inviarli all’indirizzo Ethereum associato all’account in questione.

Una volta nel wallet, i token possono essere trasferiti ad un amico o utilizzati come pagamento, unendo i vantaggi del fiat (stabilità e fiducia) con quelli delle criptovalute (commissioni e tempi di trasferimento ridotti). L’utente può anche riscattare dollari americani reali inviando i token TUSD indietro all’indirizzo del contratto intelligente, che avviserà la società fiduciaria e avvierà un bonifico bancario sul conto dell’utente.

Il sistema di cui sopra verifica che l’emissione avvenga in un ambiente decentralizzato che utilizza più API, il che garantisce che la gestione della valuta fiat sottostante sia superiore alle alternative precedenti.

Come utilizzare TrueUSD (TUSD)

TrueUSD è stato creato pensando ad alcuni casi d’uso, inclusi semplici servizi finanziari, trading e commercio online. Sebbene sia possibile costruire un’infrastruttura molto diversificata attorno al token TUSD e ad altri TrueCoin imminenti, il caso d’uso potenzialmente più forte è come sostituzione o alternativa all’USD negli scambi di criptovaluta.

Bittrex, ad esempio, ha già creato un mercato USDT / TUSD, consentendo ai propri utenti di scambiare Tether con TrueUSD. Mentre TrueUSD può essere acquisito su Bittrex, la stessa piattaforma TrustToken è ancora in fase di sviluppo.

Puoi richiedere l’accesso per acquistare e riscattare TrueUSD Qui.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me