Cos’è Ethereum Metropolis: The Ultimate Guide

Ethereum Metropolis è alle porte! O almeno è la prima iterazione. Dopo molte discussioni e aggiornamenti, è finalmente arrivato il momento per il prossimo grande salto. C’è un sacco di buzz in corso in questo momento e per una buona ragione. L’ultima volta che Ethereum ha effettuato un cambio di rete, ovvero da Frontier a Homestead, il prezzo è balzato di oltre il 100% da $ 12 a $ 30.

What is ethereum Metropolis: The Ultimate Guide” width=”600″ height=”338″ /></p></p>
<p><p>Cortesia dell’immagine: Wealth Daily</ p></p>
<p><p> </ p></p>
<p><p>Quindi il prezzo di Ether aumenterà?</ p></p>
<p><p>Quali sono le caratteristiche che la metropoli porterà in Ethereum?</ p></p>
<p><p>Dato che Ethereum deve fare un hard fork per entrare in Metropolis, creerà un’altra nuova moneta? Avremo 3 monete ethereum (insieme a ETC ed ETH)?</ p></p>
<p><p> </ p></p>
<p><p>Scopriamolo in questa guida.</ p></p>
<p><h2><span class = “ez-toc-section” id = “What_is_Ethereum_Metropolis_The_4_Stages_of_ethereum”> Cos’è Ethereum Metropolis? Le 4 fasi di Ethereum.<span class=

Cos'è Ethereum Metropolis: The Ultimate Guide

Ovviamente questa non è la prima volta che Ethereum si aggiorna e non sarà l’ultima. Ethereum non è stato progettato per essere solo una modalità di valuta. È stato progettato per essere una piattaforma per applicazioni decentralizzate. Tuttavia, prima che possa farlo, deve passare attraverso varie fasi di crescita. Ad ogni fase, ethereum “sale di livello” incorporando sempre più proprietà che rendono il suo sistema più robusto e fluido.

Il processo completo di lancio di Ethereum è stato suddiviso in 4 fasi. Ciò è stato fatto per garantire che le varie fasi avessero il proprio tempo di sviluppo e che ogni fase fosse sviluppata nel modo più efficiente e ottimale possibile.

Le 4 fasi sono le seguenti:

  • Frontiera: Questo era ciò che tutti hanno ottenuto quando ethereum è stato lanciato per la prima volta.
  • Homestead: Il palco su cui siamo al momento della scrittura.
  • Metropoli: La fase imminente.
  • Serenità: La fase finale.

Metropolis è la terza fase del processo a 4 fasi e ci sono molte caratteristiche interessanti che arriveranno man mano che verrà implementato. Ecco alcuni dei principali che avranno molte ripercussioni.

  • Zk-Snarks.
  • Implementazione anticipata della Proof of Stake.
  • Flessibilità e robustezza degli smart contract.
  • Astrazione dell’account.

Analizziamoli uno per uno.

Caratteristica n. 1: Zk-Snarks

Una delle caratteristiche più grandi e importanti che Metropolis sta portando con sé è l’implementazione di Zk-Snarks. Zk-Snarks sta per “Argomento non interattivo della conoscenza succinto a conoscenza zero”. Zk-Snarks è basato su zero knowledge proof.

Cos’è Zero Knowledge Proof?

Ci sono due parti quando si tratta di una prova a conoscenza zero (come affermato sopra), il prover e il verificatore. Conoscenza zero afferma che un prover può dimostrare al verificatore di possedere una certa conoscenza senza dirgli quale sia effettivamente quella conoscenza

Proprietà di una prova di conoscenza zero (ZKP)

Affinché uno ZKP funzioni, deve soddisfare determinati parametri:

  • Completezza: se l’affermazione è vera, un verificatore onesto può esserne convinto da un esperto onesto.
  • Giustizia: se il prover è disonesto, non può convincere il verificatore della fondatezza della dichiarazione mentendo.
  • Conoscenza zero: se l’affermazione è vera, il verificatore non avrà idea di quale sia effettivamente l’affermazione.

Quindi ora che abbiamo un’idea di base di cosa sia una prova a conoscenza zero, diamo un’occhiata a un esempio di essa prima di immergerci in profondità in zk-snarks e la sua applicazione nella blockchain.

Sudoku a conoscenza zero

Per coloro che non lo sanno, il Sudoku è un puzzle giapponese in cui ottieni un tavolo 9X9 che assomiglia a questo:

Cos'è Ethereum Metropolis: The Ultimate Guide

Cortesia di immagine: Blog sulla complessità computazionale.

L’idea è di riempire ogni riga, ogni colonna e ogni blocco 3X3 con numeri da 1 a 9 e nessun numero dovrebbe ripetersi. Quindi, la soluzione per il puzzle sopra è simile a questa:

Cos'è Ethereum Metropolis: The Ultimate Guide

Cortesia di immagine: Blog sulla complessità computazionale.

Come puoi vedere, ogni riga, colonna e blocco 3X3 è unico e non è stato ripetuto un singolo numero. Torniamo ai nostri vecchi amici Anna e Carl. Anna ha trovato la soluzione al puzzle di Sudoku e Carl, scettico che sia, non le crede e vuole che Anna dimostri che lei conosce davvero la soluzione. Anna vuole dimostrare la sua onestà, ma allo stesso tempo non vuole che Carl conosca la soluzione esatta del puzzle. Come se la caverà? Anna utilizzerà Zero Knowledge per dimostrare la validità della sua affermazione.

In primo luogo, Carl eseguirà la soluzione Sudoku tramite un programma per computer che è stato verificato, ad essere onesti, e il programma eseguirà i numeri attraverso un codice di sostituzione scelto a caso. Diciamo, per questo particolare problema il codice che il programma ha scelto è questo:

Cos'è Ethereum Metropolis: The Ultimate Guide

Il programma e la cifra scelti sono tali che ogni cifra ha la stessa possibilità di essere trasmutata nella sua sostituzione come qualsiasi altro numero. Fondamentalmente, 1 ha tante possibilità di essere trasmutato quanto 3 e 4 ha tante possibilità di essere trasmutato quante sono 9 e così via. Quindi, l’uso di questo codice ci dà la seguente soluzione al puzzle sopra:

Cos'è Ethereum Metropolis: The Ultimate Guide

Cortesia di immagine: Blog sulla complessità computazionale.

Anna ottiene la soluzione trasmutata ora, tieni presente che Carl ancora non sa quale fosse la soluzione originale e non possiede nemmeno la soluzione trasmutata. Quindi, quello che Anna fa ora è nascondere tutti i numeri nel puzzle usando un “meccanismo di lockbox”, in pratica Carl non sarà in grado di vedere nessuno dei numeri e vedrà una griglia 9X9 vuota di fronte a lui.

Carl ora ha 28 scelte davanti a sé:

  • Rivela una riga.
  • Rivela una colonna.
  • Rivela una scatola 3X3.
  • Rivela la versione trasmutata del puzzle originale.

Supponiamo che Carl voglia sapere come appare la terza riga:

Cos'è Ethereum Metropolis: The Ultimate Guide

Cortesia di immagine: Blog sulla complessità computazionale.

Questo è quello che vedrà. Carl vedrà che ogni numero nella riga è unico e poiché ogni numero possibile nella soluzione originale aveva la stessa probabilità di essere trasmutato tramite il codice, Carl non avrà la più pallida idea di quale sia la soluzione originale.

Supponiamo ora che Carl decida di prendere l’ultima opzione e voglia vedere come appare il puzzle originale quando viene trasmutato:

Cos'è Ethereum Metropolis: The Ultimate Guide

Cortesia di immagine: Blog sulla complessità computazionale.

Ancora una volta, poiché il codice è stato scelto a caso e tutti i numeri hanno la stessa probabilità di essere trasmutati, Carl non avrà idea di quale sia la soluzione originale. Carl può ora passare attraverso tutte le 28 scelte e alla fine sarà soddisfatto della validità della dichiarazione di Anna.

Perché?

Perché, se Anna stesse davvero barando, non avrebbe potuto trovare un codice per fornire soluzioni uniche per tutte le 28 scelte di Carl. Se Carl sceglie solo un’opzione, le possibilità di Anna di farla franca con l’inganno sono 27/28. MA se Carl ha scelto di fare un test casuale più volte, supponiamo che scelga di testarlo 150 volte, la scelta di Anna di cavarsela con l’inganno scende a (27/28) ^ 150 che è < 0.5%.

Quindi, esaminiamo le proprietà a conoscenza zero di questo scenario:

  • Completezza: Il programma di cifratura utilizzato è stato verificato, a dire il vero, e sia Anna che Carl stanno seguendo il protocollo.
  • Solidità: Se Carl esegue test casuali 150 volte, le probabilità di Anna di farla franca con l’inganno sono < 0.5%.
  • Conoscenza zero: Anna non ha mai dovuto rivelare a Carl quale fosse la soluzione originale.

Quindi, è così che funziona la conoscenza zero nel “mondo reale”. Come implementiamo la conoscenza zero nel codice tramite zk-snarks e qual è il suo utilizzo nella blockchain?

Qual è l’uso di Zk-Snarks?

Zk-Snarks sta per “Argomento non interattivo della conoscenza succinto a conoscenza zero”. Il suo utilizzo nella moderna tecnologia blockchain è immenso. Per capire la sua applicazione, è importante sapere come funziona uno smart contract. Un contratto intelligente è fondamentalmente un deposito a garanzia che viene attivato una volta che una particolare funzione viene eseguita.

Per esempio. Anna mette 100 ETH in uno smart contract che stipula con Carl. Carl deve svolgere un compito particolare, al termine del quale Carl otterrà i 100 ETH dallo smart contract.

Ciò si complica quando le attività che Carl deve svolgere sono a più livelli e riservate. Supponi di aver stipulato uno smart contract con Anna. Ora, riceverai il pagamento solo se esegui A, B e C.E se non vuoi rivelare i dettagli di A, B e C perché sono riservati alla tua azienda e non vuoi che nessun concorrente lo faccia sai cosa devi fare?

Quello che fa Zk-Snarks è che dimostra che quei passaggi sono stati presi nel contratto intelligente senza rivelare quali siano effettivamente questi passaggi. È molto utile proteggere te e la privacy della tua azienda. Può rivelare solo una parte del processo senza mostrare l’intero processo stesso e dimostrare che sei onesto riguardo alle tue affermazioni.

Come funziona uno Zk-Snark

Uno Zk-Snark è composto da 3 algoritmi: G, P e V.

G è un generatore di chiavi che richiede un input “lambda” (che deve essere mantenuto riservato e non deve essere rivelato in nessuna circostanza) e un programma C. Procede quindi a generare due chiavi disponibili pubblicamente, una chiave di prova pk e una verifica key vk. Queste chiavi sono sia pubbliche che a disposizione di tutte le parti interessate.

P è il prover che utilizzerà 3 elementi come input. La chiave di prova pk, l’input casuale x, che è pubblicamente disponibile, e l’informativa sulla privacy di cui vogliono dimostrare la conoscenza senza rivelare cosa sia effettivamente. Chiamiamo questa dichiarazione privata “w”. L’algoritmo P genera una prova prf tale che: prf = P (pk, x, w).

L’algoritmo del verificatore V ha sostanzialmente restituito una variabile booleana. Una variabile booleana ha solo due scelte, può essere TRUE o FALSE. Quindi, il verificatore prende la chiave di verifica, l’input pubblico x e il prf di prova come input come:

V (vk, x, prf)

..e restituisce TRUE se il prover è corretto e falso in caso contrario.

Ora, riguardo al parametro lambda. Il valore del “Lambda” deve essere mantenuto riservato perché poi chiunque può utilizzarlo per generare false prove. Queste prove false restituiranno un valore TRUE indipendentemente dal fatto che il prover sia effettivamente a conoscenza dell’affermazione privata “w” o meno.

Funzionalità di Zk-Snark

Per mostrare la funzionalità di uno Zk-Snark useremo la stessa funzione di esempio che Christian Lundkvist ha usato nel suo articolo per Consensys.

Questo è l’aspetto del programma di esempio:

funzione C (x, w)

{

ritorno (sha256 (w) == x);

}

Fondamentalmente, la funzione C accetta 2 valori come input, un valore hash pubblico “x” e l’istruzione segreta che deve essere verificata “w”. Se il valore hash SHA-256 di w è uguale a “x”, la funzione restituisce TRUE altrimenti restituisce FALSE. (SHA-256 è la funzione hash utilizzata in Bitcoin).

Riportiamo i nostri vecchi amici Anna e Carl per questo esempio. Anna è il prover e Carl lo scettico è il verificatore.

La prima cosa che Carl, in qualità di verificatore, deve fare è generare la chiave di prova e verifica utilizzando il generatore G. Per questo, Carl deve generare il valore casuale “lambda”. Come affermato sopra, tuttavia, deve essere molto attento con Lambda perché non può far sapere ad Anna il suo valore per impedirle di creare prove false.

Ad ogni modo, questo è come sarà:

G (C, lambda) = (pk, vk).

Ora che le due chiavi sono state generate, Anna deve provare la validità dell’affermazione generando la prova. Genererà la dimostrazione utilizzando l’algoritmo di dimostrazione P. Dimostrerà di conoscere il valore segreto “w” che ha un hash (analizzando SHA-256) per fornire l’output x. Quindi, l’algoritmo di dimostrazione per la generazione di prove è simile a questo:

prf = P (pk, x, w).

Ora che ha generato la prova “prf”, darà il valore a Carl che finalmente eseguirà l’algoritmo di verifica di Zk-Snarks.

Ecco come apparirà:

V (vk, x, prf).

Qui, vk è la chiave di verifica ex è il valore hash noto e prf è la prova che ha ottenuto da Anna. Se questo algoritmo restituisce VERO, significa che Anna era onesta e aveva effettivamente il valore segreto “w”. Se restituisce FALSE, significa che Anna stava mentendo sul sapere cosa sia “w”.

Zk-Snark ed Ethereum

Ethereum ha lavorato a stretto contatto con ZCash (Zero Cash, la criptovaluta completamente basata su Zk-Snarks). Se c’è qualcuno che può mostrare loro come incorporare zk-snarks nella blockchain, sono loro. Personalmente, non vediamo l’ora di vedere come Metropolis incorporerà Zk-Snarks.

Caratteristica n. 2: implementazione anticipata della prova della posta

Cos'è Ethereum Metropolis: The Ultimate Guide

Allora qual è la differenza tra proof of stake e proof of work?

  • Prova di lavoro: Questo è il protocollo che la maggior parte delle criptovalute come Ethereum e Bitcoin hanno seguito finora. Ciò significa che i minatori “minano” le criptovalute risolvendo i cripto-puzzle utilizzando hardware dedicato.

  • Prova di partecipazione: Questo protocollo renderà virtuale l’intero processo di mining. In questo sistema, abbiamo validatori invece di minatori. Il modo in cui funziona è che come validatore, dovrai prima bloccare parte del tuo etere come posta in gioco. Dopo averlo fatto, inizierai a convalidare i blocchi, il che significa sostanzialmente che se vedi dei blocchi che pensi possano essere aggiunti alla blockchain, puoi convalidarli piazzando una scommessa su di essi. Quando e se, il blocco viene aggiunto, otterrai una ricompensa proporzionale alla puntata che hai investito. Se, invece, scommetti sul blocco sbagliato o dannoso, la puntata che hai investito ti verrà tolta.

Per implementare la “prova della posta”, ethereum utilizzerà l’algoritmo di consenso di Casper. All’inizio, sarà un sistema di stile ibrido in cui la maggior parte delle transazioni verrà comunque eseguita come prova dello stile di lavoro mentre ogni 100a transazione sarà una prova della posta in gioco. Ciò che farà è che fornirà un test del mondo reale per la prova della partecipazione sulla piattaforma di Ethereum. Ma cosa significa questo per Ethereum e quali sono i vantaggi di questo protocollo? Diamo un’occhiata.

Vantaggi della prova della posta in gioco

  • Riduce i costi energetici e monetari complessivi: i minatori di bitcoin nel mondo spendono circa $ 50.000 l’ora in elettricità. Sono $ 1,2 milioni al giorno, $ 36 milioni al mese e ~ $ 450 milioni all’anno! Metti la testa intorno a quei numeri e alla quantità di energia che viene sprecata. Utilizzando “Proof-of-stake” rendi l’intero processo completamente virtuale e tagli tutti questi costi.

  • Nessun vantaggio ASIC: poiché l’intero processo sarà virtuale, non dipenderà da chi dispone delle apparecchiature o degli ASIC (circuiti integrati specifici dell’applicazione) migliori.

  • Rende il 51% di attacco più difficile: il 51% di attacco si verifica quando un gruppo di minatori ottiene più del 50% della potenza di hashing del mondo. Usare la proof of stake annulla questo attacco.

  • Validatori privi di malware: qualsiasi validatore che ha i propri fondi bloccati nella blockchain si assicurerebbe di non aggiungere blocchi errati o dannosi alla catena, perché ciò significherebbe che l’intera quota investita sarebbe stata tolta da loro.

  • Creazione di blocchi: rende più veloce la creazione di blocchi più recenti e l’intero processo. (Maggiori informazioni su questo nella prossima sezione).

  • Scalabilità: rende la blockchain scalabile introducendo il concetto di “sharding” (ne parleremo più avanti).

Anche se in passato ci sono state varie implementazioni semplicistiche di Proof of Stake, ciò che separa Casper dal resto è che incentiva i minatori onesti e punisce quelli disonesti. Se hai messo la tua puntata su un blocco dannoso, la posta ti verrà tolta. Punirà chiunque non rispetti le regole.

Ecco come lo spiega Vitalik:

“Immagina 100 persone sedute attorno a un tavolo circolare. Una persona ha un pacco di documenti, ognuno con una diversa cronologia delle transazioni. Il primo partecipante prende una penna e ne firma una, quindi la passa alla persona successiva, che fa una scelta simile. Ogni partecipante riceve $ 1 solo se firma la cronologia delle transazioni che la maggior parte dei partecipanti firma alla fine. Se firmi una pagina e in seguito firmi un’altra pagina, la tua casa brucia “

Ha poi aggiunto che questo è probabilmente un buon incentivo per firmare il pezzo di carta giusto!

  • Qual è la difficoltà della bomba a orologeria?
  • Cosa c’è per incentivare i minatori a passare da un protocollo proof-of-work a un protocollo proof-of-stake?

I minatori acquistano attrezzature per migliaia di dollari in modo da poter estrarre blocchi. Il momento in cui il POS entra in funzione; tutta quell’attrezzatura diventa inutile. Immagina di spendere così tanti soldi e di avere piscine super intricate e tutto questo diventa completamente inutile.

Se è così, allora cosa c’è per impedire ai minatori di rimanere sulla vecchia catena di prove di lavoro e continuare a scavare su di essa? Questo, in sostanza, creerà tre monete ethereum: Ethereum Classic, ethereum Proof-of-work ed Ethereum Proof-of-stake. Sarà un vero incubo.

Ciò non solo diminuirà notevolmente il valore economico e la credibilità di ethereum, ma diluirà anche l’hashrate dell’intera catena che può renderlo vulnerabile agli attacchi degli hacker.

Per assicurarsi che ci sia il giusto incentivo per i minatori a unirsi alla nuova catena, gli sviluppatori di Ethereum hanno introdotto la bomba a orologeria di difficoltà. La bomba a orologeria è stata introdotta il 7 settembre 2015. Per capire come funziona la bomba a orologeria di difficoltà, è importante capire come funziona la difficoltà e il mining.

Cos’è la difficoltà e come funziona?

Il concetto di difficoltà è iniziato con bitcoin. Quando il bitcoin è stato introdotto per la prima volta, il mining era estremamente semplice e chiunque poteva farlo utilizzando il proprio PC. Tuttavia, poiché il bitcoin è diventato sempre più popolare, il numero di minatori sulla rete è aumentato. Ciò ha sollevato una possibilità molto reale che i minatori andassero fuori controllo e estraessero tutti i bitcoin rimanenti nello spazio di un anno. Satoshi Nakamoto ha immaginato che ciò accadesse e quindi ha introdotto il sistema di “difficoltà”.

Il sistema di difficoltà funziona in questo modo: i miner spendono la loro potenza di calcolo per risolvere enigmi crittografici. Il modo in cui lo fanno è che aggiungono casualmente una stringa casuale (chiamata nonce) all’hash del blocco e poi hanno cancellato l’intera stringa. Se il numero risultante è inferiore a un determinato numero fisso, viene considerato positivo e il nuovo blocco viene aggiunto alla blockchain. Trovare questo “nonce” è estremamente difficile e casuale e questo è il cuore di tutto il mining.

Se dovessimo ricapitolare l’intero processo, ecco come apparirebbe:

  • Viene preso l’hash del contenuto del nuovo blocco.
  • All’hash viene aggiunto un nonce (stringa casuale).
  • La nuova stringa viene nuovamente sottoposta ad hashing.
  • L’hash finale viene quindi confrontato con il livello di difficoltà e verifica se è effettivamente inferiore o meno.
  • In caso contrario, il nonce viene modificato e il processo si ripete di nuovo.
  • In caso affermativo, il blocco viene aggiunto alla catena e il libro mastro pubblico viene aggiornato e avvisato dell’aggiunta.
  • I minatori responsabili di questo hanno dato la ricompensa del blocco.

La difficoltà viene modificata ogni 2016 ° blocco.

Il livello di difficoltà è direttamente proporzionale alla velocità con cui i blocchi vengono estratti. Bitcoin ha un tempo di blocco medio di 10 secondi.

Se il tempo di blocco è inferiore, il livello di difficoltà aumenta, se aumenta, il tempo di difficoltà diminuisce. Questo viene fatto per assicurarsi che il tempo di blocco di bitcoin rimanga di ~ 10 secondi.

Questo è fondamentalmente il modo in cui funziona il mining di bitcoin e anche Ethereum segue lo stesso protocollo.

Allora, cosa farà la bomba a orologeria di difficoltà?

La bomba della difficoltà aumenterà esponenzialmente la difficoltà così tanto che l’estrazione diventerà impossibile.

Come abbiamo detto prima, il livello di difficoltà si regola in base alla velocità con cui i blocchi vengono estratti. L’algoritmo di regolazione della difficoltà di ethereum si presenta così:

block_diff = parent_diff + parent_diff // 2048 * max (1 – (block_timestamp – parent_timestamp) // 10, -99) + int (2 ** ((block.number // 100000) – 2))

(Qui “//” è l’operatore di divisione tale che 6 // 2 = 3 e 9 // 2 = 4.)

Quindi, capiamo cosa significa fondamentalmente in inglese semplice:

Block_timestap = l’ora in cui il blocco è stato estratto.

Parent_timestamp = l’ora in cui il blocco padre, ovvero il blocco prima di questo, è stato estratto.

  • If (block_timestamp – parent_timestamp) < 10 seconds then a factor of “parent_diff // 2048 * 1” is added to the difficulty.
  • Se (block_timestamp – parent_timestamp) è compreso tra 10-19 secondi, la difficoltà rimane la stessa.
  • Se (block_timestamp – parent_timestamp)> 20 secondi, la difficoltà viene ridotta di “parent_diff // 2048 * -1” fino a un massimo di “parent_diff // 2048 * -99”.

Ecco come funzionava l’algoritmo di regolazione della difficoltà nella versione Homestead di Ethereum. L’idea è di mantenere il tempo di blocco di ~ 15 secondi.

Quindi, quello che farà la bomba della difficoltà è che aumenterà la difficoltà di una quantità così esponenziale senza regolarla che ci vorrà sempre più tempo per risolvere i puzzle crittografici. Alla fine, diventerà quasi impossibile estrarlo sulla catena. Questo fenomeno è chiamato “Ethereum Ice Age”, il tempo in cui tutto lo stile di mining POW diventa impossibile.

Quando ciò accadrà, i minatori non avranno altra scelta che passare alla nuova catena di ethereum che ha Proof-Of-Stake su di essa.

Sarà utilizzato a Metropolis?

La bomba a orologeria della difficoltà dovrebbe esplodere alla fine del 2017, ma sembra che sia stata ritardata di un anno e mezzo. Tuttavia, con Metropolis, il team di sviluppo ha apportato due modifiche che semplificheranno il processo verso il POS.

  • Verrà applicato Casper e, come menzionato sopra, ogni 100 blocchi verrà estratto tramite prova di puntata.
  • La ricompensa mineraria diminuirà da 5 etere a 3 etere.

L’obiettivo è far sì che l’intera rete venga utilizzata per il protocollo Proof of Stake e risolvere tutti i problemi prima di utilizzarlo completamente in Serenity.

Caratteristica n. 3: robustezza e flessibilità degli smart contract

Cosa sono i contratti intelligenti?

Cos'è Ethereum Metropolis: The Ultimate Guide

Non sarà un’esagerazione affermare che gli Smart Contracts sono la linfa vitale di Ethereum.

I contratti intelligenti sono il modo in cui si fanno le cose su Ethereum. L’idea è semplice. Immagina che A e B ottengano una transazione o una funzione senza l’intervento di terzi. Supponiamo che A dica a B di svolgere un’attività per la quale B addebita 1 ETH. A mette quell’1 ETH in una “scatola”. Se B esegue il compito, allora quell’1 ETH va a B, se non lo fa allora quell’1 ETH torna ad A. La “scatola” in questa analogia è un contratto intelligente. Questa è un’analogia approssimativa per aiutarti a capire come funziona.

Quindi, quali sono le innovazioni che Ethereum sta portando con sé per rendere i propri contratti intelligenti migliori e più facili da sviluppare?

Vediamo come funzionano le cose in Ethereum.

Supponiamo che A dia a B uno smart contract da eseguire. Ogni singola funzione in quel contratto richiede l’uso di una certa potenza di calcolo da parte di B. Questa potenza di calcolo è chiamata “gas”. Il denaro necessario per pagare questo gas si chiama “etere”. Il grafico dei prezzi del gas si presenta così:

Cos'è Ethereum Metropolis: The Ultimate Guide

Cortesia dell’immagine: Etherscan

Ora, mentre bitcoin di solito spende la stessa potenza di calcolo per tutte le transazioni, ethereum può variare la potenza di calcolo richiesta per ciascuno dei suoi contratti. Ogni contratto ha il proprio limite di gas che viene fissato dal conferente. Questo può portare a due scenari:

  • Il gas richiesto è superiore al limite impostato. In tal caso, lo stato del contratto viene ripristinato al suo stato originale e tutto il gas viene esaurito.
  • Il gas richiesto è inferiore al limite impostato. In tal caso, il contratto è concluso e il gas residuo viene consegnato al responsabile del contratto.

Durante l’esecuzione di un contratto, se si desidera tornare a uno stato precedente durante l’esecuzione, sarebbe necessario l’attivazione manuale di un’eccezione, ad es. se uno dovesse annullare una transazione, dovrà raddoppiare la spesa per impedirne il completamento. Per riportare un contratto al suo stato originale, gli sviluppatori utilizzano la funzione “throw”. Mentre la funzione di lancio aiuta lo stato del contratto a tornare a quello precedente, consuma tutto il gas nel contratto.

Per contrastare questo problema, Metropolis sta potenziando la funzione di “revert” per aiutare i contratti a tornare allo stato precedente senza consumare tutto il gas. Il gas non utilizzato sarà rimborsato all’ideatore del contratto. Insieme alla funzione di ripristino, Metropolis sta introducendo il codice operativo “returndata” che consentirà ai contratti di restituire valori di dimensioni variabili.

Caratteristica n. 4: astrazione dell’account

Prima di approfondire il significato di astrazione dell’account, capiamo cosa significa astrazione. Astrazione significa che chiunque può utilizzare qualsiasi sistema o protocollo senza conoscere completamente i dettagli e tutti i dettagli tecnici. Per esempio. Quando utilizzi il tuo iPhone, non è necessario essere un programmatore o un ingegnere per utilizzarlo. È sufficiente premere sullo schermo per attivare un’app o premere il pulsante di chiamata per chiamare qualcuno. Non è necessario sapere come la pressione di determinate app attiva il circuito all’interno del telefono o come sono state programmate determinate app. L’astrazione rende una tecnologia complessa accessibile alle masse rimuovendo le complessità.

L’astrazione è ciò che Ethereum intende realizzare in futuro. In un ipotetico futuro decentralizzato, immaginano che tutti utilizzino DAPPS senza nemmeno rendersi conto di utilizzare un DAPP basato su Ethereum. Fondamentalmente vogliono che ethereum “scompaia” sullo sfondo. Metropolis sta compiendo un passo importante verso questo obiettivo introducendo “Account Abstraction”.

Come parte dell’astrazione, Ethereum sta pianificando di offuscare il confine tra i suoi due account. Ethereum, almeno al momento in cui scrivo, ha due account. Uno è l’account esterno, quello controllato da chiavi di cui la maggior parte degli utenti è a conoscenza, ad esempio gli account wallet. Quindi hai anche l’account del contratto aka il codice del contratto intelligente nella blockchain. L’idea è essenzialmente di consentire agli utenti di definire i propri account esterni sotto forma di un contratto intelligente.

Una volta fatto questo, i codici che supportano le chiavi possono dare il loro giro univoco alle transazioni che supportano il codice. In che modo questo aiuta? Come forse saprai Informatica quantistica sta rapidamente diventando una possibile minaccia per la crittografia che produce le criptovalute. Quindi supponi di voler salvare le tue transazioni da un attacco quantistico da parte di un malintenzionato, cosa puoi fare al riguardo?

Con l’astrazione dell’account, puoi utilizzare schemi di firma come le scale hash per definire il tuo account che ha la possibilità di essere a prova di quantum. I tuoi account ora possono essere personalizzabili come un contratto intelligente.

Cosa sono Bisanzio e Costantinopoli?

I termini “Byzamtium” e “Costantinopoli” vengono lanciati ovunque nella criptosfera. Cosa vogliono dire? Metropolis sta apportando molti cambiamenti significativi allo stesso tempo. Non sarà possibile apportare tutte queste modifiche in una volta sola e non travolgere gli utenti e gli sviluppatori. Questo è il motivo per cui Ethereum lancia Metropolis in due fasi ed entrambe saranno introdotte come hardfork.

Queste due fasi sono:

  • Bisanzio.
  • Costantinopoli.

Dopo molti ritardi, l’hardfork di Bisanzio ora si verificherà al blocco numero 437.000.000, o circa il 17 ottobre date le attuali metriche di produzione di blocchi.

Bisanzio introdurrà molte funzionalità. I principali sono:

  • Zk-Snarks.
  • Ripristina e restituisci i dati.
  • Astrazione dell’account.

Non è chiaro quando accadrà Costantinopoli, ma è previsto che si svolga nel 2018. La caratteristica principale è di appianare tutte le questioni che potrebbero sorgere a causa di Bisanzio e, cosa più importante, di introdurre la prova di- catena ibrida di stake e proof-of-work.

Quindi Ethereum farà di nuovo un hard fork? Ci sarà una terza moneta Ethereum?

No, non ci sarà.

A causa degli hardfork Ethereum-Ethereum Classic e Bitcoin-Bitcoin Cash, le persone hanno iniziato a presumere che tutti gli hard fork siano destinati a causare rotture di catena. Semplicemente, questo non è il caso.

Il motivo per cui quelle forcelle hanno diviso la catena era perché i cambiamenti proposti (l’ethereum hardfork e l’attivazione di Segwit) erano così controversi che non tutti erano a bordo.

Tuttavia, questi aggiornamenti sono stati concordati all’unanimità da molto tempo. Tutti sapevano che sarebbe successo. Questo hardfork non è il risultato di un’emergenza, questo hardfork è il risultato di un aggiornamento, motivo per cui non ci sarà alcuna divisione della comunità e non ci sarà una nuova moneta.

L’unico motivo di contesa potrebbe essere l’hardfork proof-of-stake, tuttavia, i minatori non guadagneranno molto rimanendo sulla vecchia catena poiché, come già discusso, la bomba della difficoltà renderà l’estrazione quasi impossibile.

Ethereum Metropolis Conclusione: cosa succederà ora?

Quindi, il valore dell’etere aumenterà?

Non lo sappiamo, non siamo consulenti finanziari. Devi fare le tue ricerche prima di investire in una moneta. Tuttavia, quello che possiamo dire con certezza è che l’ultima volta che ethereum è stato aggiornato, il valore è aumentato> 100%..

Bisanzio sta apportando così tanti cambiamenti a Ethereum che sarà affascinante vedere come andranno le cose. L’implementazione di zk-snarks sta cambiando particolarmente il gioco e, naturalmente, Costantinopoli con la sua prova di interesse sarà qualcosa su cui tutti nel mondo delle criptovalute terranno d’occhio. Il prossimo anno potrebbe essere assolutamente rivoluzionario per Ethereum e il loro sogno di un futuro decentralizzato.

“>

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me