Casi di utilizzo del governo blockchain – [Algorand, ICON, Power Ledger e RSK]

I governi di tutto il mondo stanno riscaldando il potenziale dei casi di utilizzo del governo blockchain. In quanto tale, non è più sorprendente vedere sempre più progetti che collaborano con i governi. In questa guida, esamineremo quattro diversi progetti: Algorand, ICON, Power Ledger e RSK e vedremo su quali entusiasmanti implementazioni stanno attualmente lavorando.

Algorand

Fondata dal vincitore del Turing Award Silvio Micali, Algorand è una blockchain open source unica nel suo genere, senza autorizzazione e pura proof-of-stake che non fa fork ed è ideale per la creazione di prodotti finanziari di nuova generazione. SFB Technologies collaborerà con la blockchain di Algorand per sviluppare la CBDC (Central Bank Digital Currency) delle Isole Marshall, soprannominata Marshallese Sovereign (SOV). SFB Technologies ha scelto il protocollo Algorand per la sua velocità, scalabilità e sicurezza.

Il co-fondatore e CTO di SFB Technologies, Jim Wagner, ha osservato:

“Algorand è stato selezionato dopo un’ampia ricerca di mercato tra le principali opzioni di protocollo. L’azienda ha già alimentato diversi casi d’uso tradizionali e grazie alle sue caratteristiche uniche la piattaforma ha le funzionalità necessarie per emettere, gestire e distribuire il SOV a livello globale “.

Il CBDC è la forma digitale di moneta legale che sarà generata dalla banca centrale del paese e può essere utilizzata come moneta a corso legale. Mentre il mondo abbraccia la tecnologia e un approccio senza contanti, diverse banche centrali in tutto il mondo stanno valutando se possono emettere o meno un CBDC per integrare il contante. Ci sono molti vantaggi dell’utilizzo di CBDC:

  • Due parti potranno effettuare transazioni direttamente tra loro, senza bisogno di passare attraverso un intermediario come una banca.
  •  Ad ogni cittadino può essere fornito un indirizzo pubblico di base per conservare le proprie monete. Questo può fare molto per incassare gli unbanked.
  • Poiché CBDC è basato su blockchain, le transazioni sono trasparenti e ogni singola moneta può essere ricondotta alla sua origine.

Diversi paesi come Cina, Francia, Thailandia, ecc. Stanno lavorando alle proprie versioni di CBDC. Esaminando specificamente il SOV, il governo delle Isole Marshall lo supervisionerà e la sua offerta crescerà a un tasso fisso del 4% ogni anno per tenere sotto controllo l’inflazione. Il SOV consentirà alle Isole Marshall di operare in modo efficiente nell’economia globale circolando insieme al dollaro USA.

ICONA

ICON è una rete decentralizzata che mira a connettere più blockchain da tutto il mondo e risolvere il problema dell’interoperabilità nello spazio. Prevede di farlo attraverso la sua tecnologia “Loopchain” e di ottenere una comunicazione cross-chain senza interruzioni attraverso contratti intelligenti in tempo reale. Tutte le comunità che entreranno a far parte della repubblica ICON saranno interconnesse tramite smart contract.

ICON è uno dei principali progetti in Corea del Sud. Come probabilmente saprai, la Corea del Sud è uno dei paesi più progressisti di criptovaluta / blockchain al mondo. Questo è il motivo per cui non sorprende che ICON abbia buoni rapporti con il governo. Come evidenziato in questo post medio, ICON intrattiene rapporti di lavoro con il governo dal 2016. ICON è il principale partner tecnologico blockchain del governo e sta lavorando a diversi progetti sostenuti dal governo nei settori assicurativo, sanitario, dei servizi doganali e dell’istruzione e ha ricevuto finanziamenti dal governo sia dal Ministero di Creazione e scienza e Ministero della scienza, delle TIC e della pianificazione futura.

Comitato elettorale nazionale della Corea

Nel luglio 2018, ICON è stata selezionata come consulente per la tecnologia blockchain per “Building the Next Generation Election System based on Intelligence Information Technology”, lanciato dalla Korea National Information Society Agency e supervisionato dalla Korea National Election Commission (NEC). In qualità di consulente, ICON ha offerto esperienza nella costruzione di un sistema di conteggio e voto basato su blockchain.

ICON e il governo metropolitano di Seoul

ICON e Seoul Mayor Park Won-soon hanno discusso dell’idea di creare una Seoul Coin o S-Coin. La moneta sarà utilizzata all’interno delle amministrazioni del governo metropolitano di Seoul. Il governo di Seoul ha anche commissionato un progetto chiamato “Seoul Blockchain Demonstration Project”, di cui ICON è stata selezionata come operatore.

Icona e segno di catena

ICON e Cyberdigm hanno collaborato per sviluppare Chain Sign, una piattaforma di contratti basata su blockchain che consente di firmare digitalmente contratti legalmente vincolanti. È alimentato da loopchain e ha dimostrato la sua efficienza in termini di costi e sicurezza a prova di manomissione a un elenco di clienti, tra cui l’autorità di regolamentazione del governo, il Financial Supervisory Service (FSS) e Samsung Electronics. Infatti, quando il governo metropolitano di Seoul ha lanciato il Seoul Fintech Lab, la firma del suo MOU è stata effettuata tramite Chain Sign dal sindaco di Seoul e dal direttore del servizio di supervisione finanziaria.

Altre iniziative governative

ICON ha ricevuto due finanziamenti dal governo sudcoreano:

  • Nella sua implementazione educativa U-coin da parte del Ministero del Creato e della Scienza nell’aprile 2017.
  • Nel suo progetto Assicurativo del Ministero della Scienza, dell’ICT e della pianificazione futura anche nell’aprile 2017.

Il Ministero dell’Informazione e della Comunicazione e la Korea Internet Development Agency (KISA) hanno annunciato che loopchain potrebbe essere implementato per elaborare il processo di spedizione di tutte le merci di importazione dell’e-commerce sudcoreano.

Power Ledger

Power Ledger, con sede in Australia, è stata fondata nel 2016 e fornisce una piattaforma di scambio di energia per la vendita e l’acquisto decentralizzati di energia rinnovabile. Il software proprietario di Power Ledger è attualmente utilizzato in più paesi, tra cui Australia, Thailandia, India, Giappone e Stati Uniti.

Power Ledger e Thailandia

Power Ledger ha collaborato con l’azienda thailandese di energia rinnovabile BCPG e l’utilità thailandese Metropolitan Electricity Authority (MEA) per scambiare energia solare sul tetto tra una scuola internazionale, un complesso di appartamenti, un centro commerciale e un ospedale dentistico a Bangkok. Secondo Reuters, questo sistema ha una capacità di generazione totale di 635 KW.

L’amministratore delegato di Power Ledger, David Martin, ha dichiarato:

“Consentendo il commercio di energie rinnovabili, la comunità soddisfa le proprie richieste energetiche, portando a bollette più basse per gli acquirenti, prezzi migliori per i venditori e una minore impronta di carbonio per tutti. Incoraggerà più consumatori a passare alle energie rinnovabili, poiché il costo può essere compensato vendendo l’energia in eccesso ai vicini “.

La piattaforma Power Ledger monitora e visualizza per ciascun partecipante la generazione, il consumo e la posizione di negoziazione e fornisce informazioni sulla dichiarazione di utilizzo a fini di fatturazione.

Power Ledger e Australia

Sviluppo del terreno del governo WA: WA collaborerà con Power Ledger, la Curtin University e l’iniziativa delle città intelligenti del governo australiano per creare uno sviluppo residenziale al 100% di energia rinnovabile. Questo sviluppo fa parte dell’iniziativa Smart Cities and Suburbs del governo australiano

Knutsford, l’East Village di DevelopmentWA sarà una vetrina per lo sviluppo di tamponamenti residenziali a basso consumo energetico. È dotato di una rete di alimentazione microgrid per acqua ed elettricità e una batteria in loco da 670 kWh. Il co-fondatore di Power Ledger, David Martin, ha dichiarato:

“Il settore immobiliare si trova in una posizione unica per guidare il cambiamento energetico da zero. Questo progetto evidenzia come gli sviluppatori possono scegliere di fare scelte più intelligenti ed efficienti quando si tratta di case “.

Questa iniziativa esemplificherà le possibilità di una vita economica e sostenibile nell’Australia occidentale. Il consumo energetico sarà monitorato e valutato da un laboratorio vivente in loco.

RSK

Rootstock (RSK) è una piattaforma di contratti intelligenti che è collegato alla blockchain di Bitcoin tramite la tecnologia sidechain. Rootstock è nato per essere compatibile con le applicazioni di Ethereum (il modello web3 / EVM / Solidity) ma utilizzando bitcoin come criptovaluta sottostante. L’idea alla base della creazione di RSK era per dare alla blockchain di Bitcoin funzionalità di smart contract. Fondamentalmente, Rootstock è una combinazione di:

  • Una macchina virtuale deterministica con contabilità delle risorse completa di Turing (per contratti intelligenti) compatibile con l’EVM di Ethereum.
  • Un sidechain bitcoin a due vie (per il commercio denominato BTC) basato su una forte federazione.
  • Un protocollo di consenso per il merge mining SHA256D (per la sicurezza del consenso che si basa sui minatori di Bitcoin) con intervallo di blocco di 30 secondi. (per pagamenti veloci).

Essendo uno dei progetti più noti nello spazio, non sorprende che RSK sia coinvolto in diversi progetti governativi. In poche parole, RSK utilizza la tecnologia blockchain per i governi in molti modi diversi.

RSK e la Banca Centrale dell’Argentina

La Banca Centrale Argentina (BCRA) è attualmente funzionante su un proof-of-concept (PoC) che è alimentato dalla tecnologia RSK e consente la tracciabilità end-to-end delle richieste di addebito sul conto. Il PoC rientra nel quadro della tavola rotonda sull’innovazione finanziaria 2019 del BCRA e sarà costruito dal gruppo Blockchain, che comprende IOV Labs, Sabra Group, Banco de la Provincia de Córdoba, BBVA, ICBC, Banco Santander, BYMA, Interbanking e collegamento rosso.

Questo PoC richiede una partnership di lavoro tra diversi attori del settore, come banche, stanze di compensazione, agenti finanziari e fornitori di questa tecnologia. La soluzione è stata ampiamente testata dai partecipanti per vedere la fattibilità della tecnologia sta risolvendo i problemi di integrazione dei processi in tempo reale tra banche e attori del sistema. Dopo il test, si determinerà se più banche possono aderire alla rete o meno.Si spera che attraverso la sperimentazione pratica, questa iniziativa aiuterà l’industria a comprendere meglio la tecnologia blockchain e il suo vero potenziale.

RSK e Gasnet

Il regolatore nazionale del gas argentino, Enargas, ha concesso a Gasnor, un distributore di gas naturale con oltre 2 milioni di utenti, il permesso di pilotare un piattaforma di certificazione basata su contratti intelligenti. IOV Labs ha collaborato con il software builder Grupo Sabra per lanciare una piattaforma blockchain autorizzata chiamata “Gasnet”. Gasnet funzionerà su una versione aziendale della RSK Smart Contract Network ed è progettato per garantire e accelerare i processi di certificazione del gas in Argentina.

Sotto la rete del consorzio di Gasnet, sia Gasnor che Enargas gestiscono un nodo di rete e i documenti di certificazione ei dettagli delle transazioni possono volare tra di loro con facilità. Sia IOV Labs che Grupo Sabra credono che mentre il sistema inizierà solo con la certificazione, l’ecosistema condiviso di Gasnet può facilitare un numero qualsiasi di servizi. Il database può essere utilizzato per memorizzare immutabilmente le credenziali del tecnico Gasnet, che possono essere molto utili per l’installazione sicura del gas. Alla fine Gasnet intende diventare il database condiviso per l’intero ecosistema di distribuzione del gas dell’Argentina, per tutte e nove le società regolamentate in Argentina.

Da quando lo sviluppo è iniziato nel 2019, Gasnet ha reso il processo di onboarding più efficiente del 25% in termini di tempo e si aspetta un risparmio di tempo del 40% una volta che tutte le parti interessate si apprendono a utilizzare la tecnologia. Inoltre, IOV Labs ritiene che l’economia argentina beneficerà immensamente degli inevitabili risparmi sui costi. Il gas rappresenta il 57% del settore energetico e ha “un impatto diretto sullo sviluppo dell’offerta e sui costi assunti dalla domanda”.

RSK e OS City

OS City è una società govtech che crea e cura la tecnologia software per promuovere un futuro urbano più sostenibile attraverso la trasformazione digitale dei governi. L’azienda è stata fondata da PhD in Scienze Politiche e Intelligenza Artificiale e sta sfruttando le più recenti tecnologie per:

  • Migliora l’efficienza e la fiducia del governo.
  • Costruisci un futuro più sostenibile.

Questa iniziativa ha ricevuto sostegno e riconoscimento da artisti del calibro di UNICEF Innovation, Singularity University, The WEF, Google, ecc. Aiuterà a coltivare la prossima generazione di città intelligenti in paesi come Messico, Argentina, Cile, Brasile e Colombia.

OS City è stata costituita a causa della struttura frammentata dei governi del mondo. A causa della mancanza di interoperabilità negli uffici governativi, tendono a diventare un collo di bottiglia per la prosperità ambientale, sociale ed economica. OS City ha scelto di lavorare con RSK perché:

  • Combina i vantaggi della rete più sicura con le virtù di un’organizzazione forte.
  • Aiuta le organizzazioni a costruire la propria infrastruttura IT evitando i vincoli dei fornitori, riducendo i costi e creando ambienti IT scalabili e sostenibili.

I vantaggi di OS City:

  • Consente ai governi di recuperare circa il 20% delle perdite di entrate.
  • Aumenta la produttività dei lavoratori del governo globale per risparmiare fino a $ 3,5 t all’anno.
  • Offrire un’esperienza unificata e migliore sia ai lavoratori che ai componenti per aumentare la soddisfazione dei componenti e le entrate del governo fino al 10% nelle economie in via di sviluppo.

Conclusione: casi d’uso del governo Blockchain

I governi di tutto il mondo si sono scaldati alla prospettiva di integrare la tecnologia blockchain e il decentramento. Questo è fondamentale per l’adozione mainstream della tecnologia. Progetti come RSK, ICON, Power Ledger e Algorand hanno aperto la strada a una maggiore collaborazione tra governo e blockchain su tutta la linea.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me