Blockchain Law e avvocati di criptovaluta – Guarda come si lega

I termini legge blockchain sono stati per lo più su lati opposti l’uno dell’altro. Con l’aumento delle normative e delle misure globali sulle criptovalute, troverai molto difficile credere che questi due spazi possano trovare un rapporto di lavoro sinergico. Tuttavia, c’è molto di più nella tecnologia blockchain oltre alle semplici criptovalute. Quindi, prima di esaminare i cambiamenti che può apportare al settore legale, diamo un’occhiata alla tecnologia blockchain.

Cos’è la Blockchain Law & Tecnologia?

Dati sul diritto blockchain

Una blockchain è, in termini più semplici, una serie di record immutabili di dati con data e ora gestita da un cluster di computer non di proprietà di una singola entità. Ciascuno di questi blocchi di dati (cioè blocco) è protetto e vincolato l’uno all’altro utilizzando principi crittografici (cioè catena).

Il motivo per cui la blockchain ha guadagnato così tanta ammirazione è che:

  • Non è di proprietà di una singola entità, quindi è decentralizzato
  • I dati vengono archiviati crittograficamente all’interno
  • La blockchain è immutabile, quindi nessuno può manomettere i dati che si trovano all’interno della blockchain
  • La blockchain è trasparente, quindi è possibile tenere traccia dei dati se lo si desidera

L’interesse degli avvocati per la blockchain è cresciuto notevolmente nel 2017. Infatti, secondo Ron Quaranta, fondatore e presidente della Wall Street Blockchain Alliance, il settore legale è stato uno dei settori in più rapida crescita ad aderire all’Alleanza.

Aaron Wright, professore alla Cardozo School of Law, ha dichiarato: “Possiamo utilizzare la blockchain come una ‘spina dorsale’ per gestire l’intero settore legale, costruire sistemi più efficienti, ridurre il costo dei servizi legali e assicurarci che le persone ottengano i servizi legali loro hanno bisogno.”

Ora tutto ciò è molto eccitante, ma diamo un’occhiata ad alcuni casi d’uso reali o utilità che la tecnologia blockchain può portare nel settore legale.

Aree in cui Blockchain può migliorare il settore legale

Record di proprietà n. 1

La frode immobiliare è uno dei problemi più significativi in ​​India. Nel 2013, solo Nuova Delhi ha registrato 181 casi di frode immobiliare, mentre Mumbai è arrivata seconda con 173 casi. I rapporti immobiliari sono una delle più grandi strade per investire denaro nero. Il modo più popolare per farlo è detenere proprietà in nome di qualcun altro. Questo si chiama “benami” aka “falso nome”. Da novembre 2016, sono state sequestrate proprietà benami per un valore di oltre $ 282 milioni.

Il commissario congiunto della polizia Satish Golcha ha detto a PTI:

“Circa il 30 percento di tutti i casi che ci vengono segnalati sono legati al settore immobiliare.”

In un famigerato caso di benami, il Crime Branch ha scoperto che i promotori del Nirmala Krishna Nidhi Fund avevano acquistato proprietà sotto il nome dei loro candidati, privando centinaia di persone dei loro risparmi di una vita.

Il ramo criminale ha scoperto che l’imputato aveva acquistato proprietà di fascia alta come centri commerciali, terreni residenziali e bungalow a Thiruvananthapuram, Kollam e Kundara. La frode complessiva è stata stimata intorno ai 500 crore di ₹ (~ $ 7,8 miliardi)!

Con una decisione davvero monumentale, i governi statali di Andhra Pradesh e Telangana stanno collaborando con la startup svedese ChromaWay per contrastare questi casi di frode immobiliare applicando la tecnologia blockchain.

I tre problemi principali che la blockchain risolverà

Le tre sfide principali che la blockchain ha dovuto risolvere per essere un’unità di archiviazione efficace per i registri catastali sono le seguenti:

Le unità digitali n. 1 non dovrebbero essere facili da replicare

Una delle proprietà principali di un prodotto di valore è che dovrebbe essere difficile da replicare. Questo è il motivo per cui la valuta fiat non può essere facilmente replicata a casa. Se qualcuno può portare a casa una stampante e stampare $ 100, il valore della valuta diminuirebbe di un importo considerevole.

Lo stesso dovrebbe valere anche per i documenti riservati come i documenti catastali. Non dovrebbe essere possibile per qualcuno avere due copie dello stesso registro ma con dettagli diversi. La blockchain ha risolto questo problema anni fa. Questo problema è chiamato “doppia spesa”. Prendiamo l’esempio del bitcoin, è impossibile per me spendere lo stesso bitcoin contemporaneamente in più di una transazione. L’uso della “protezione dalla doppia spesa” nelle blockchain aiuta a evitare che ciò accada.

# 2 I file digitali dovrebbero essere a prova di manomissione

Tutto ciò che viene archiviato all’interno della blockchain è automaticamente a prova di manomissione.

Ogni blocco in una blockchain ha la sua impronta digitale unica chiamata “hash”. Una volta che i file entrano in un blocco, non possono essere manomessi perché le funzioni di hash crittografico impediranno che ciò accada.

Vediamo come funziona il processo di hashing. Inseriremo alcuni input. Per questo esercizio, utilizzeremo SHA-256 (Secure Hashing Algorithm 256).

hashing blockchain

Come puoi vedere, nel caso di SHA-256, non importa quanto grande o piccolo sia il tuo input, l’output avrà sempre una lunghezza fissa di 256 bit. Ciò diventa fondamentale quando si ha a che fare con una grande quantità di dati e transazioni. Quindi in pratica, invece di ricordare i dati di input che potrebbero essere enormi, puoi ricordare l’hash e tenerne traccia.

Una funzione hash crittografica è una classe speciale di funzioni hash che ha varie proprietà che la rendono ideale per la crittografia. Ci sono alcune proprietà che una funzione hash crittografica deve essere considerata sicura. Puoi leggere su questi in dettaglio nella nostra guida sull’hashing.

C’è solo una proprietà su cui vogliamo che ti concentri oggi. Si chiama “effetto valanga”.

Cosa significa?

Anche se apporti una piccola modifica al tuo input, le modifiche che si rifletteranno nell’hash saranno enormi. Proviamolo usando SHA-256:

Lo vedi? Anche se hai appena cambiato il caso del primo alfabeto dell’input, guarda quanto ha influenzato l’hash dell’output.

Poiché tutti i blocchi sono collegati crittograficamente, la modifica dell’hash di un blocco avvia una reazione a catena che può congelare l’intera catena. Poiché è impossibile, la blockchain diventa a prova di manomissione.

# 3 I processi digitali dovrebbero essere a prova di manomissione

L’ultimo problema che la blockchain può risolvere per l’archiviazione dei record di proprietà (o l’archiviazione di qualsiasi documento legale di sorta) è garantire un processo senza fiducia. Ogni istituzione ufficiale ha un processo, tuttavia, poiché dipendono dal fatto che “gli esseri umani svolgano correttamente il proprio lavoro”, ci sono un paio di ostacoli che possono incontrare:

  • Negligenza umana.
  • Corruzione

Questo può essere un problema perché questi documenti e registrazioni sono suscettibili e qualsiasi cattiva gestione può portare a perdite di milioni di dollari. Il modo migliore per gestire questi record dovrebbe essere quello di seguire un processo prestabilito che non può essere manomesso o sfruttato.

La stessa architettura della blockchain impedisce che ciò accada.

Una blockchain è un sistema distribuito con un gran numero di attori. Il modo in cui questi attori prendono decisioni nel sistema avviene tramite algoritmi chiamati “meccanismi di consenso”. Diversi meccanismi li aiutano a raggiungere questo obiettivo, come Proof Of Work, Proof of Stake ecc.

Il punto principale è che una blockchain può garantire un processo di archiviazione dei dati sicuro e senza interruzioni, privo di emozioni umane.

# 2 Sicurezza

Gli studi legali sono un obiettivo primario per gli hacker poiché dispongono di così tanti dati sensibili, spesso sono l’obiettivo principale degli hacker. Nel 2016, gli hacker hanno fatto irruzione nelle reti di computer di alcuni grandi studi legali statunitensi, tra cui Cravath Swaine & Moore LLP e Weil Gotshal & Manges LLP. Pochi mesi dopo l’attacco di cui sopra, il Dipartimento di giustizia ha punito tre uomini per aver guadagnato milioni in insider trading dopo aver violato le e-mail di Big Law M&A squadre. Lo studio legale DLA Piper è stato violato nel 2017 da un attacco ransomware, in cui un software dannoso crittografa un computer e quindi richiede il pagamento, per sbloccarlo.

Il motivo per cui queste aziende rappresentano un obiettivo così grande è perché sono silos di dati estremamente sensibili. L’architettura della blockchain distrugge la nozione stessa di silos. Molte industrie stanno adottando un consorzio blockchain, in cui inseriscono i propri dati in una blockchain privata. Poiché i dati vengono decentralizzati, è impossibile per gli hacker attaccare una fonte centralizzata.

Nello spazio legale, il Global Legal Blockchain Consortium sta tentando di creare una blockchain privata composta da oltre 140 grandi aziende, studi legali, società di software e università. Secondo il suo sito web, il consorzio si concentra su:

  • Integrità e autenticità dei dati per contratti, documenti e dati simili.
  • Privacy e sicurezza dei dati per contratti, documenti e comunicazioni.
  • Interoperabilità tra grandi dipartimenti legali aziendali e studi legali.
  • Miglioramenti della produttività e risparmi sui costi nel funzionamento degli uffici legali e degli studi legali.
  • Uso della blockchain per rafforzare e aumentare gli investimenti in tecnologia legale esistenti aggiungendo importanti funzionalità ai sistemi legacy per prolungarne la vita utile.

In breve, la loro missione è migliorare la sicurezza, la privacy, la produttività e l’interoperabilità dell’ecosistema tecnologico legale.

# 3 Contratti intelligenti

I contratti intelligenti sono contratti automatizzati. Si eseguono da soli con istruzioni specifiche scritte sul suo codice che vengono eseguite quando vengono create determinate condizioni.

Come funzionano i contratti intelligenti

I contratti intelligenti sono il modo in cui le cose vengono fatte nell’ecosistema di Ethereum. Quando qualcuno vuole portare a termine un compito particolare in Ethereum, avvia un contratto intelligente con una o più persone. I contratti intelligenti sono una serie di istruzioni, che funzionano sulla base della logica IFTTT, nota anche come logica IF-THIS-THEN-That. Fondamentalmente, se viene eseguita la prima serie di istruzioni, eseguire la funzione successiva e dopo quella successiva e continuare a ripetere fino a raggiungere la fine del contratto.

Ok, quindi suona piuttosto bene. Tuttavia, qual è la sua applicazione nel settore legale? Il più grande caso d’uso degli smart contract nello spazio legale è quello di rendere più efficiente il processo di contrattazione. I contratti intelligenti eliminano la necessità di intermediari in una transazione e collegano direttamente due parti tra loro.

Nel sistema legale, i contratti intelligenti possono aiutare in una varietà di compiti, come:

  • Registrazione immobiliare
  • Transazioni commerciali
  • Diritti d’autore degli artisti
  • Servizi resi
  • Contratti che richiedono un contratto o un avvocato specializzato in transazioni

Un contratto intelligente tutti i requisiti di un contratto tradizionale come offerta, accettazione, corrispettivo, dovuto consenso ecc. Tuttavia, il netto vantaggio che ha rispetto ai contratti tradizionali è che invece di inviare determinate istruzioni ad agenti di deposito a garanzia oa terzi, è automatizzato o autoeseguibile.

Ostacoli all’adozione di contratti intelligenti

Ci sono alcuni ostacoli all’adozione di contratti intelligenti:

  • La prima cosa su cui lavorare è l’interoperabilità tra accordi tradizionali e blockchain. Deve esserci un modo efficiente per creare contratti legali leggibili dall’uomo che hanno una correlazione in contratti intelligenti leggibili dalla macchina. Progetti come OpenLaw, Accord Project, Agrello e Mattereum stanno lavorando su questo aspetto.
  • Andando avanti dal punto precedente, è necessario creare nuovi dispositivi IoT (Internet of Things) che aiuteranno nell’utilizzo di contratti intelligenti nel mondo fisico reale.
  • I contratti, per loro stessa natura, sono incompleti. Potrebbero esserci diverse situazioni che non possono essere previste. I contratti intelligenti hanno un’applicazione molto rigorosa che può comportare conseguenze ingiuste. Quindi, mentre i contratti intelligenti funzionano per situazioni semplici, potrebbe non essere il modo migliore per affrontare lavori soggettivi come l’arte o la scrittura.

Conclusione: Blockchain ha bisogno di leggi?

Come puoi vedere, il settore legale ha molto da guadagnare dall’integrazione blockchain. Ogni tanto ci imbattiamo in una tecnologia che viene classificata come “innovazione orizzontale”, ovvero tecnologie che possono essere applicate a diversi settori. La tecnologia blockchain conta sicuramente come innovazione orizzontale. Anche se l’industria legale e la blockchain sono state apparentemente ai ferri corti fino ad ora, hanno trovato una partnership fruttuosa e sinergica che avrà un impatto positivo su entrambi.

Avvocati e regolamenti sulle criptovalute

Vuoi un avvocato di criptovaluta che ti guidi attraverso le cose in modo più dettagliato? Dai un’occhiata al nostro programma accelerato di 2 settimane su leggi e regolamenti blockchain.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me