Bitcoin VS Ethereum: [La guida al confronto passo passo definitivo]

Bitcoin VS Ethereum

Bitcoin vs Ethereum è l’Ali vs Frazier dello spazio crittografico. Anche se questi due sono i progetti più significativi nello spazio, i loro scopi principali sono completamente diversi.

In questa guida daremo uno sguardo alle differenze e alle somiglianze tra questi progetti.

Bitcoin a colpo d’occhio

Bitcoin VS Ethereum: [La guida al confronto passo passo definitivo]

 Punti salienti chiave

  • 31 ottobre 2008: pubblicazione del white paper Bitcoin.
  • 3 gennaio 2009: il Genesis Block viene estratto.
  • 12 gennaio 2009: la prima transazione Bitcoin.
  • 16 dicembre 2009: viene rilasciata la versione 0.2.
  • 6 novembre 2010: la capitalizzazione di mercato supera $ 1 milione di dollari.
  • Ottobre 2011: Bitcoin esegue il fork per la prima volta per creare Litecoin.
  • 3 giugno 2012: blocco 181919 creato con 1322 transazioni. È il blocco più grande fino ad oggi.
  • Giugno 2012: lancio di Coinbase.
  • 27 settembre 2012: viene costituita la Bitcoin Foundation.
  • 7 febbraio 2014: Mt. Gox hack.
  • Giugno 2015: viene istituita BitLicense. Questa è una delle normative più significative sulle criptovalute.
  • 1 agosto 2017: Bitcoin si biforca di nuovo per formare Bitcoin Cash.
  • 23 agosto 2017: SegWit viene attivato.
  • Settembre 2017: la Cina vieta il trading di BTC.
  • Dicembre 2017: i primi contratti future su bitcoin sono stati lanciati da CBOE Global Markets (CBOE) e Chicago Mercantile Exchange (CME).
  • Settembre 2018: le criptovalute sono crollate dell’80% dal loro picco nel gennaio 2018, rendendo il crollo della criptovaluta del 2018 peggiore del crollo del 78% della bolla Dot-com.
  • 15 novembre 2018: la capitalizzazione di mercato di Bitcoin è scesa sotto i $ 100 miliardi per la prima volta da ottobre 2017.
  • 31 ottobre 2018: 10 ° anniversario di Bitcoin.

Ethereum a colpo d’occhio

Bitcoin VS Ethereum: [La guida al confronto passo passo definitivo]

Punti salienti chiave

  • Novembre 2013: Vitalik Buterin pubblica il white paper di Ethereum.
  • Gennaio 2014: lo sviluppo della piattaforma Ethereum è stato annunciato pubblicamente. Il team di sviluppo originale di Ethereum era composto da Vitalik Buterin, Mihai Alisie, Anthony Di Iorio e Charles Hoskinson.
  • Agosto 2014: Ethereum termina la sua ICO e raccoglie 18,4 milioni di dollari.
  • Maggio 2015: “Olympic” viene rilasciato il testnet di Ethereum.
  • 30 luglio 2015: è stata rilasciata la prima fase dello sviluppo di Ethereum, “Frontier”.
  • 14 marzo 2016: Homestead, il primo rilascio “stabile” di Ethereum, è uscito nel blocco 1.150.000.
  • Giugno 2016: si verifica l’hack DAO e il valore di $ 50 milioni di Ether, che era il 15% del totale Ether in circolazione all’epoca.
  • 25 ottobre 2016: Ethereum Classic si allontana dal protocollo Ethereum originale.
  • 16 ottobre 2017: l’aggiornamento dell’hardfork di Metropolis Byzantium avviene.
  • 28 febbraio 2019: l’aggiornamento dell’hardfork di Metropolis Constantinople avviene.

Bitcoin vs Ethereum: un confronto

Prima di approfondire le differenze, diamo un’occhiata alle somiglianze. Sia Bitcoin che Ethereum sono entità decentralizzate basate su blockchain. Bitcoin ed Ethereum sono entrambi alimentati / alimentati dalla loro moneta nativa BTC ed ETH. Entrambe queste monete possono essere utilizzate al di fuori del loro ecosistema come scambio di valore.

Ora, parliamo delle differenze tra i due. Ci concentreremo principalmente sulle seguenti categorie:

  • Scopo
  • Cronologia dei prezzi
  • Estrazione
  • Gas vs commissioni di transazione.
  • Misura del blocco
  • Economia interna.

# 1 Bitcoin VS Ethereum: scopo

Una delle principali differenze tra questi due progetti è lo scopo per cui sono stati creati in primo luogo. Molte persone presumono erroneamente che Bitcoin ed Ethereum abbiano lo stesso scopo. Come scopriremo presto, niente potrebbe essere più lontano dalla verità.

Bitcoin

Bitcoin è nato dopo la crisi finanziaria del 2008. In quel periodo, la fiducia del pubblico nelle banche e nelle istituzioni finanziarie era ai minimi storici. Un programmatore sconosciuto, diretto da Satoshi Nakamoto, ha utilizzato funzioni hash crittografiche e crittografia a chiave pubblica per creare Bitcoin.

Lo scopo di Bitcoin non è mai cambiato dall’inizio del suo inizio. Bitcoin vuole essere un sistema finanziario decentralizzato globale, consentendo alle persone di avere il pieno controllo delle proprie finanze. Sebbene Bitcoin non abbia la scalabilità per essere un sistema di valuta tradizionale, ha la capacità di diventare un negozio di valore digitale.

Ethereum

Ethereum, d’altra parte, non è un sistema di solo pagamento. Il fondatore di Ethereum Vitalik Buterin ritiene che la blockchain abbia più utilità del semplice fornitore di servizi di pagamento. Buterin pensava che sfruttando la tecnologia blockchain, gli sviluppatori possano creare applicazioni del mondo reale su di essa. Il modo in cui possono farlo è creare contratti intelligenti ed eseguirli su Ethereum.

Lo Smart Contract è un codice di computer in esecuzione su una blockchain contenente una serie di regole in base alle quali i partecipanti al contratto accettano di interagire tra loro. Ci sono alcune caratteristiche delle interazioni smart contract:

  • I partecipanti allo smart contract possono interagire direttamente tra loro senza la necessità di un intermediario o di una terza parte.
  • Ogni passaggio di uno smart contract può essere implementato solo dopo l’esecuzione del passaggio precedente immediato.
  • Lo smart contract funge da modello per un’applicazione decentralizzata (DApp).
  • Tutti i contenuti e i dati all’interno di una DApp non sono di proprietà di una singola entità.

# 2 Storia dei prezzi di Bitcoin VS Ethereum

Guardare i grafici dei prezzi può anche aiutarci a ottenere una prospettiva interessante di ciascuna moneta.

Bitcoin

BTC contro ETH

  • Il grafico sopra è il grafico dei prezzi giornalieri di tutti i tempi. Dopo aver raggiunto il suo massimo storico nel dicembre 2017.
  • Bitcoin è passato da $ 10.000 a quasi $ 20.000 in poco più di due settimane.
  • Ci sono voluti 50 giorni per Bitcoin per crollare dal suo massimo storico a $ 6.875.
  • Attualmente, Bitcoin è sulla strada della ripresa.

Bitcoin VS Ethereum: [La guida al confronto passo passo definitivo]

  • Il grafico sopra è il grafico dei prezzi mensili di Bitcoin.
  • Tra maggio 2018 e gennaio 2019, Bitcoin ha osservato sei mesi ribassisti dritti.
  • Da febbraio 2019 in poi, Bitcoin ha goduto di quattro mesi rialzisti consecutivi. L’ultima volta che è riuscito a farlo è stato tra maggio 2017 e agosto 2017.
  • Maggio 2019 è stato il mese più rialzista da dicembre 2018.

Ethereum

BTC contro ETH

  • Ethereum ha impiegato una settimana per passare da $ 750 a oltre $ 1300 (dal 3 gennaio al 10 gennaio 2018).
  • Proprio come Bitcoin, Ethereum (e il mercato delle criptovalute in generale) è sulla strada della ripresa dopo il mercato orso del 2018.

BTC contro ETH

  • Da maggio 2018 a novembre 2018, Ethereum ha affrontato sette mesi ribassisti consecutivi.
  • Ethereum ha avuto cinque sessioni rialziste delle ultime sei.

Maggio 2019 è stato il mese più rialzista da aprile 2018.

# 3 Bitcoin VS Ethereum Mining

Sia Bitcoin che Ethereum stanno attualmente utilizzando il meccanismo di consenso proof-of-work (POW). Tuttavia, Ethereum prevede di passare presto al proof-of-stake (POS), utilizzando il protocollo Casper. Esaminiamo sia POW che POS in questa sezione.

Bitcoin ed Ethereum – Prova di lavoro

L’idea di POW è che i minatori usino la loro potenza di calcolo per risolvere enigmi crittograficamente complessi. Il miner che riesce a risolvere il problema, aggiunge un nuovo blocco alla blockchain e riceve in cambio una ricompensa per il blocco. Bitcoin utilizza l’algoritmo di hashing SHA-256 per i suoi scopi di mining. Ecco come funziona il processo:

  • Una stringa casuale chiamata “nonce” viene aggiunta all’hash del blocco precedente.
  • La stringa risultante viene sottoposta ad hashing e quindi verificata rispetto alla difficoltà di rete.
  • Se l’hash soddisfa le condizioni, il blocco viene aggiunto alla catena.
  • In caso contrario, il processo si ripete fino a ottenere il risultato desiderato.

Ci sono due cose essenziali da notare su POW:

  • Il processo per ottenere il risultato richiesto per soddisfare le condizioni di difficoltà dovrebbe essere estremamente difficile, richiedere molto tempo e molte risorse.
  • Il processo per verificare se il minatore è stato in grado di estrarre con successo un blocco dovrebbe essere facile.

In poco tempo, i minatori hanno scoperto che potevano aumentare esponenzialmente la loro potenza di mining unendosi e formando pool di mining tramite l’elaborazione parallela.

Nell’elaborazione parallela, le istruzioni del programma sono suddivise tra più processori. In questo modo, il tempo di esecuzione di quel programma diminuisce e questo è fondamentalmente ciò che stanno facendo i pool di mining.

La più grande risorsa del meccanismo POW è la sicurezza che introduce nel sistema. Poiché il mining sulla catena Bitcoin è così costoso, i miner non hanno alcun incentivo a lavorare contro il sistema e il mining su qualsiasi catena parallela solo per sprecare i loro soldi senza motivo.

Tuttavia, le catene POW hanno sicuramente molti difetti:

  • Sono lenti.
  • Tendono ad essere centralizzati.
  • Sprecano molta energia.

Questo è il motivo per cui molti nuovi progetti crittografici stanno cercando di utilizzare meccanismi di consenso alternativi come il proof-of-stake.

Ethereum in futuro – Proof of Stake

Ethereum attualmente utilizza il meccanismo di consenso POW per il mining, tuttavia, sta cercando di passare al meccanismo Proof-of-stake (POS) utilizzando il protocollo Casper.

Proof of stake renderà virtuale l’intero processo di mining e sostituirà i miner con i validatori.

Ecco come funzionerà il processo:

  • I validatori dovranno bloccare alcune delle loro monete come puntata.
  • Successivamente, inizieranno a convalidare i blocchi. Significa che quando scoprono un blocco che pensano di poter aggiungere alla catena, lo convalideranno piazzando una scommessa su di esso.
  • Se il blocco viene aggiunto, i validatori riceveranno una ricompensa proporzionata alle loro scommesse.

Come puoi vedere, il protocollo POS è molto più favorevole alle risorse rispetto a POW. In POW, DEVI sprecare molte risorse per andare avanti con il protocollo, è uno spreco di risorse per il bene dello spreco di risorse.

Casper è il protocollo POS che Ethereum ha scelto di seguire. Casper è un protocollo che utilizza POS con un meccanismo di punizione. approfondisce come funzionerebbe il POS con Casper:

  • I validatori mettono in gioco una parte dei loro Ethers.
  • Successivamente, inizieranno a convalidare i blocchi. Significa che quando scoprono un blocco che pensano di poter aggiungere alla catena, lo convalideranno piazzando una scommessa su di esso.
  • Se il blocco viene aggiunto, i validatori riceveranno una ricompensa proporzionata alle loro scommesse.
  • Tuttavia, se un validatore agisce in modo malizioso e cerca di fare “niente in gioco”, verrà immediatamente rimproverato e l’intera posta in gioco sarà tagliata.

Come puoi vedere, Casper è progettato per funzionare in un sistema senza fiducia ed essere più Byzantine Fault Tolerant.

Chiunque agisca in modo malizioso / bizantino verrà immediatamente punito con il taglio della posta. È qui che differisce dalla maggior parte degli altri protocolli POS. Gli elementi dannosi hanno qualcosa da perdere, quindi è impossibile che non ci sia nulla in gioco.

L’implementazione impeccabile di Casper e Proof Of Stake sarà fondamentale se Ethereum prevede di espandersi.

# 4 Commissioni di transazione Bitcoin VS Ethereum vs Gas

Tutte le transazioni si allineano in un mempool. I miner possono prelevare le transazioni e inserirle all’interno dei blocchi che hanno estratto. Nel momento in cui la transazione viene inserita nel blocco, viene eseguita. Poiché i minatori svolgono un’attività così critica, è importante incentivarli correttamente.

L’incentivazione dei minatori funziona in modo diverso in Bitcoin ed Ethereum. Prima di dare un’occhiata a questo, controlla il grafico seguente. Questo è un grafico delle commissioni di transazione medie di Bitcoin ed Ethereum tra il 21 e il 25 maggio.

Bitcoin VS Ethereum: [La guida al confronto passo passo definitiva]

Come puoi vedere sopra, le commissioni di transazione medie di Ethereum sono molto inferiori rispetto a Bitcoin. Tuttavia, un altro motivo potrebbe essere che il valore di ogni transazione Bitcoin media è molto più di una transazione Ethereum media (controllalo nella sezione delle statistiche qui sotto).

Commissioni di transazione Bitcoin

In Bitcoin, i minatori addebitano alcune commissioni di transazione per ogni singola transazione. Se desideri che le tue transazioni vengano elaborate più velocemente, puoi applicare commissioni maggiori alla transazione per incentivare i miner. Quindi, a seconda di quante commissioni paghi, riceverai la conferma entro un blocco o potresti dover aspettare due o tre blocchi. Ecco alcune statistiche utili che potresti trovare utili tramite bitcoinfees.info:

BTC VS ETH

Ethereum Gas

Ethereum, d’altra parte, non utilizza commissioni di transazione, ma un sistema di gas. Il gas è un’unità che misura la quantità di sforzo computazionale necessario per eseguire determinate operazioni.

Tutti i contratti intelligenti che vengono eseguiti nell’EVM sono codificati utilizzando la solidità (Ethereum sta pianificando di passare a Viper da Solidity in futuro.) Ogni riga di codice in solidità richiede una certa quantità di gas per essere calcolata.

L’immagine qui sotto è stata presa dalla pagina gialla di Ethereum e può essere utilizzata per avere un’idea approssimativa di quanto costano istruzioni specifiche in termini di gas.

BTC VS ETH

Cortesia dell’immagine: Carta gialla di Ethereum

Per capire meglio come funziona il gas in Ethereum, usiamo un’analogia. Supponi di fare un viaggio su strada. Prima di farlo, segui questi passaggi:

  • Vai alla stazione di servizio e specifica la quantità di benzina che vuoi riempire nella tua auto.
  • Fai riempire il gas nella tua macchina.
  • Paghi alla stazione di servizio la somma di denaro che gli devi per il gas.

Ora, tracciamo parallelismi con Ethereum.

L’auto è l’operazione che vuoi eseguire, come un gas o uno smart contract.

Il gas va bene… .gas.

La stazione di servizio è il tuo minatore.

I soldi che hai pagato loro sono le tasse del minatore.

Tutte le operazioni che gli utenti vogliono eseguire in ethereum devono fornire gas per quanto segue:

  • Per coprire i suoi dati aka gas intrinseco.
  • Per coprire l’intero calcolo.

# 5 Bitcoin VS Ethereum Block Size

Ora affrontiamo uno degli argomenti più controversi nello spazio crittografico, la dimensione del blocco. Queste due parole hanno praticamente diviso la comunità Bitcoin. Quindi, senza ulteriori indugi, diamo un’occhiata.

BTC VS ETH

Dimensione del blocco Bitcoin

Satoshi Nakamoto inizialmente ha codificato un limite di dimensione di 1 MB per i blocchi Bitcoin per impedire transazioni di spam. Tuttavia, quando Bitcoin è diventato più popolare, la scalabilità è diventata la necessità del giorno. Questo quando le persone hanno iniziato a discutere sulla dimensione del blocco. C’era una sezione della comunità che voleva aumentare la dimensione del blocco a 2 MB, mentre un’altra sezione voleva mantenere la dimensione del blocco a 1 MB e implementare il meccanismo SegWit. Ecco gli argomenti presentati da entrambe le sezioni della community:

Argomenti contro l’aumento della dimensione del blocco

  • I miner perderanno incentivi perché le commissioni di transazione diminuiranno: poiché le dimensioni dei blocchi aumenteranno, le transazioni saranno facilmente inserite, il che ridurrà notevolmente le commissioni di transazione. Si teme che questo possa deincentivare i minatori e che possano passare a pascoli più verdi. Se il numero di minatori diminuisce, diminuirà l’hashrate complessivo di bitcoin.
  • I bitcoin non dovrebbero essere utilizzati per scopi quotidiani: alcuni membri della comunità non vogliono che i bitcoin vengano utilizzati per le normali transazioni quotidiane. Queste persone ritengono che i bitcoin abbiano uno scopo più elevato rispetto al semplice essere una normale valuta quotidiana.
  • Dividerà la comunità: un aumento della dimensione del blocco causerà inevitabilmente un fork nel sistema, che creerà due bitcoin paralleli e quindi dividerà la comunità nel processo. Ciò potrebbe distruggere l’armonia nella comunità.
  • Provocherà una maggiore centralizzazione: poiché la dimensione della rete aumenterà, aumenterà anche la quantità di potenza di elaborazione richiesta per il mining. Questo eliminerà tutte le piccole piscine minerarie e darà poteri minerari esclusivamente alle piscine su larga scala. Ciò, a sua volta, aumenterà la centralizzazione, che va contro l’essenza stessa dei bitcoin.
  • SegWit o Segregated Witness aumenteranno le dimensioni dei blocchi senza causare un hard fork. SegWit metterà i dati della firma delle transazioni su una catena laterale.

Gli argomenti per l’aumento della dimensione del blocco

  • L’aumento della dimensione del blocco funziona a vantaggio del minatore: l’aumento della dimensione del blocco significherà un aumento delle transazioni per blocco che, a sua volta, aumenterà l’ammontare delle commissioni di transazione che un minatore può ricavare dall’estrazione di un blocco.
  • Bitcoin ha bisogno di crescere di più ed essere più accessibile all ‘”uomo comune”. Se la dimensione del blocco non cambia, esiste una possibilità molto reale che le commissioni di transazione aumentino sempre di più. Quando ciò accadrà, l’uomo comune non sarà mai in grado di usarlo e sarà utilizzato esclusivamente dalle ricche e dalle grandi società. Questo non è mai stato lo scopo di bitcoin.
  • I cambiamenti non avverranno tutti in una volta, si verificheranno gradualmente nel tempo. La più grande paura che le persone hanno quando si tratta di cambiare le dimensioni dei blocchi è che troppe cose saranno influenzate contemporaneamente e ciò causerà gravi interruzioni. Tuttavia, le persone che sono “a favore dell’aumento delle dimensioni dei blocchi” pensano che sia una paura infondata poiché la maggior parte dei cambiamenti verrà affrontata nel tempo.
  • SegWit cambierà l’architettura di Bitcoin che cambierà completamente la visione originale di Satoshi Nakamoto.

Sfortunatamente, questo dibattito ha diviso la comunità in Bitcoin e Bitcoin Cash. Bitcoin ha attivato SegWit mentre Bitcoin Cash non aveva SegWit e ha aumentato la dimensione del blocco a 8 MB.

Dimensione del blocco Ethereum

Invece delle dimensioni, i blocchi Ethereum sono limitati dalla quantità di gas che ciascuno di essi può immagazzinare. Ethereum è limitato dal limite di 6,7 milioni di gas su ogni blocco.

I minatori possono solo aggiungere transazioni il cui fabbisogno di gas si somma a qualcosa che è uguale o inferiore al limite di gas del blocco. Una tipica transazione uno contro uno consuma 21.000 unità di gas.

# 6 Bitcoin VS Ethereum Economia interna

In questa sezione, parleremo di uno dei concetti più basilari dell’economia: domanda e offerta. Più la domanda e minore sarà l’offerta, maggiore sarà il prezzo del prodotto. Il grafico domanda-offerta è simile a questo:

BTC VS ETH

Il punto debole in cui entrambe le curve si intersecano è l’equilibrio. Il concetto di domanda-offerta è semplice:

  • Se la domanda di un’attività aumenta, il prezzo aumenta.
  • Se la domanda di un’attività scende, il prezzo scende.
  • Se l’offerta sale, la domanda dell’asset diminuirà, il che significa che il prezzo scenderà.
  • Se l’offerta scende, la domanda dell’asset aumenta e il prezzo sale.

Bitcoin

Bitcoin ha un limite rigido di 21 milioni di monete. Avendo un hard-cap, Bitcoin può utilizzare l’equazione domanda-offerta per regolare il suo prezzo In precedenza, era facile per i minatori estrarre queste monete e ottenevano una ricompensa per blocco di 50 BTC, ogni volta che estraevano un blocco. Questa ricompensa di blocco viene dimezzata ogni 210.000 blocchi. Attualmente, si trova a 12,5 BTC. Il prossimo evento di dimezzamento delle ricompense è il 25 maggio 2020.

Ethereum

A differenza di Bitcoin e Litecoin, Ethereum non ha limiti di capitalizzazione di mercato. Ethereum sta cercando di essere una piattaforma per servizi decentralizzati, motivo per cui non hanno mantenuto un’offerta limitata. La ricompensa del blocco di Ethereum è stata ridotta da 3 ETH a 2 ETH secondo Ethereum-Improvement-protocol (EIP) 1234. Poiché la ricompensa del blocco è così bassa rispetto a Litecoin e Bitcoin, l’offerta totale di Ethereum non andrà fuori controllo.

Bitcoin vs Ethereum: Stat Check

Il nostro set di dati sarà tra il 21 e il 25 maggio.

# 1 Prezzo Bitcoin VS Ethereum

Prezzo Bitcoin

BTC VS ETH

  • Nel nostro set di dati, il prezzo minimo è stato raggiunto il 23 maggio a $ 7,701.
  • Il prezzo ha superato gli 8.000 $ il 25 maggio.
  • Il prezzo medio di Bitcoin nel nostro set di dati è $ 7.904.

Prezzo Ethereum

Bitcoin VS Ethereum: [La guida al confronto passo passo definitiva]

  • Anche Ethereum ha raggiunto il suo prezzo più basso il 23 maggio a $ 240,89.
  • Ethereum ha superato $ 250 più volte (21, 22 e 25 maggio).
  • Il prezzo medio di Ethereum nel set di dati è di $ 249,66.

# 2 Bitcoin VS Ethereum Numero di transazioni giornaliere

BTC VS ETH

Transazioni Bitcoin al giorno

  • Quindi, nel nostro set di dati, Bitcoin ha gestito costantemente più di 330.000 transazioni al giorno.
  • Bitcoin ha avuto un minimo di 338.258 transazioni il 25 maggio e un massimo di 394.720 il 22 maggio.
  • Nel nostro set di dati, è stata raggiunta una media di 375.326 transazioni.

Transazioni Ethereum al giorno

  • Ethereum sembra aver avuto molte più transazioni di Bitcoin. Nel nostro set di dati sono state inviate almeno 800.000 transazioni al giorno.
  • Il 21 maggio è stato inviato un minimo di 812.799 transazioni. Il 24 maggio è stato inviato un massimo di 904.057 transazioni,
  • Nel nostro set di dati è stata inviata una media di 855.383 transazioni al giorno.

# 3 Bitcoin VS Ethereum Valore medio delle transazioni al giorno

BTC VS ETH

Valore medio delle transazioni Bitcoin al giorno

BTC VS ETH

  • Il set di dati mostra che è stata inviata una transazione media di almeno $ 18.000 al giorno.
  • Il valore minimo della transazione di $ 18.773 è stato inviato il 25 maggio e un massimo di $ 29.232 è stato inviato il 24 maggio.
  • È stato inviato un valore medio di $ 23.557 al giorno.

Valore medio delle transazioni di Ethereum al giorno

BTC VS ETH

  • Il 25 maggio ha visto il valore minimo della transazione medio con $ 557,53.
  • Il 21 maggio ha visto il valore medio di transazione più alto con $ 883,55.
  • È stato inviato un valore medio di $ 768,12 al giorno.

# 4 Bitcoin VS Ethereum Hashrate al giorno

BTC VS ETH

Hashrate di Bitcoin al giorno (in EHash / s)

  • Il bitcoin ha raggiunto il picco di hashrate il 23 maggio con 56,35 EHash / s.
  • Il 21 maggio è stato raggiunto un minimo di 50,01 EHash / s.
  • Nel nostro set di dati, Bitcoin ha raggiunto un hashrate medio di 52,07 EHash / s.

BTC VS ETH

Hashrate di Ethereum al giorno (in THash / s)

  • Il 22 maggio è stato raggiunto un picco di 164,93 THash / s.
  • Il 24 maggio è stato raggiunto un minimo di 159,71 THash / s.
  • Nel nostro set di dati, Ethereum ha raggiunto un hashrate medio di 162,47 THash / s.

Bitcoin vs Ethereum: conclusione

BTC VS ETH

Bitcoin ed Ethereum sono entrambi progetti estremamente importanti e preziosi. Anche se non sei un serio investitore / trader di criptovalute, non sbaglierai acquistando token BTC o ETH. Entrambi apportano un valore immenso alla comunità crittografica.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me