Come utilizzare il calcolatore di mining CryptoCompare

Oggi impareremo come utilizzare i calcolatori di mining CryptoCompare. Uno strumento facile da usare in cui è sufficiente inserire le informazioni sull’hardware e i costi dell’elettricità per avere un’idea molto migliore del potenziale complessivo per eseguire un’operazione di mining redditizia. Fattori come il prezzo della moneta e la difficoltà di rete vengono forniti automaticamente da noi.

A seconda del tuo budget e del tipo di criptovaluta che intendi minare, questi tre tipi di mining sono i più comuni per i miner non professionisti:

Impianto di perforazione mineraria fai-da-te: Questi possono essere costruiti dal tuo PC, con tutte le schede grafiche che puoi montare o permetterti, limitato dal numero di slot PCI-E che hai sulla scheda madre. Alcune persone usano un case per PC standard, altri usano involucri insoliti, che aumentano il flusso d’aria intorno ai componenti per raffreddarli in modo più efficiente.

ASIC: Circuito integrato specifico dell’applicazione, gli ASIC sono unità autonome, dotate di una porta USB o Ethernet, è l’attuale tecnologia “top di gamma” utilizzata nel settore minerario. Questi minatori sono generalmente più costosi degli impianti fai-da-te ma sono in grado di generare più hash per watt di potenza. Questi possono essere utilizzati solo per estrarre criptovalute come Bitcoin, Litecoin e Dash poiché Ethereum, Zcash e altri sono algoritmi di memoria che richiedono una GPU o una CPU per estrarre in modo efficace.

Contratto di data mining (cloud mining): Le società di contratti minerari come Genesis Mining forniscono servizi di mining con prestazioni specificate dal contratto, spesso denominate a "Contratto minerario." Possono, ad esempio, affittare un livello specifico di capacità mineraria per un prezzo stabilito e per una durata specifica.

(Vedi più contratti di mining qui)

Cryptocompare fornisce una pagina in cui è possibile confrontare l’intero mercato delle attrezzature minerarie di criptovaluta in un posto e l’intero mercato dei contratti di mining di criptovaluta in un altro. Sia che tu voglia estrarre te stesso o ottenere un contratto, puoi utilizzare le nostre semplici metriche e il calcolatore di mining per aiutarti a prendere una decisione

Parte 1: trova le calcolatrici Cryptocompare

Passo 1: Vai al sito web di cryptocompare (o clicca qui)

Passo 2: Ora nell’intestazione fai clic su “Estrazione“E poi”Calcolatrici

Parte 2: usa la calcolatrice

Passo 1: Per impostazione predefinita, si aprirà nella scheda BTC, abbiamo 8 diversi calcolatori: BTC, ETH, ETC, XMR, ZEC, PASC, DASH, LTC. Per questa guida utilizzeremo Zcash, quindi su “valuta” fai clic su “ZEC“Pulsante

Passo 2: Riempi le lacune, ce ne sono solo 3: Potenza hash, Consumo energetico (w), Costo per KW / h ($)

Hashing Power: Un hash è l’output di una funzione hash e l’Hash Rate è la velocità con cui un computer sta completando un’operazione nello specifico algoritmo di moneta. Un hashrate più alto è migliore durante l’estrazione in quanto aumenta la tua opportunità di trovare il blocco successivo e ricevere la ricompensa. Quando esegui il tuo miner, puoi vedere quanti hash puoi fare al secondo.

Consumo di energia (w): È quanta energia consumi utilizzando la tua macchina, qualsiasi componente della tua macchina utilizzerà l’elettricità, quindi devi sapere come confermare il tuo consumo totale, ci sono molti modi per confermare il tuo consumo totale di energia, come i monitor di utilizzo dell’elettricità (noti come Kill-a-watts) e siti web come outervision la strega fa il calcolo avanzato.

Costo per KW / h ($): Quanto paghi in dollari per kilowatt, la cosa essenziale che devi sapere per calcolare la tua redditività continua è il costo della tua elettricità. Verifica con il tuo fornitore o dai un’occhiata alla tua ultima bolletta elettrica.

Ecco un esempio:

Abbiamo un rig con 3 nVidia GTX 1080 TI, non sappiamo nulla di questa GPU e non sappiamo dove trovare le specifiche di questa scheda grafica

Passaggio 2.1: Per prima cosa cercheremo questa carta su Cryptocompare, nell’intestazione abbiamo un campo “cerca”, digita lì il nome della tua carta, visto che questa carta esiste nel nostro database, quindi aprila facendo clic su di essa

Passaggio 2.2: Ora possiamo vedere molte informazioni sul mining con questa scheda, per il nostro esempio, dobbiamo solo sapere che la scheda ha un consumo di 200 watt e un tasso di hash di 680.0 H / s.

Ricorda, questo è solo un esempio, e per questo esempio non conteremo con altri consumi come scheda madre, HD, monitor ecc…

Quindi se:

1 nVidia GTX 1080 TI utilizza 200 watt e produce 680.0 Hash al secondo;

3 nVidia GTX 1080 TI utilizzerà 600 watt e produrrà 2040.0 Hash al secondo;

(circa)

Infine, abbiamo visto che il nostro costo per KW / h dalla nostra ultima bolletta era di 0,12 $

Passaggio 2.3: Ora abbiamo tutto ciò di cui abbiamo bisogno per calcolare il nostro profitto, tornare alla calcolatrice e digitare tutto (Hashing Power: 2040.0; Consumo energetico (w): 600 w; Costo per KW / h ($): 0,12 $)

Ecco fatto, ora possiamo vedere che il nostro rig di 3 nVidia GTX 1080 TI sta generando:

$ 5,74 di profitto al giorno con un costo energetico / giorno di $ 1,73

$ 40,21 di profitto a settimana con un costo energetico / settimana di $ 12,10

$ 172,34 di profitto al mese con un costo energetico / mese di $ 51,84

$ 2.096,75 di profitto all’anno con un costo energetico / anno di $ 630,72

Per confermare i tuoi profitti segui l’esempio con la tua GPU o ASIC ma non dimenticare che alcuni fattori come il prezzo delle monete e la difficoltà di mining cambiano ogni giorno e possono avere effetti drammatici sulla redditività.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me