Token di sicurezza vs. Token di utilità: qual è la differenza?

Con la Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti reprimere gli ICO, sono finiti i giorni delle ICO?

Beh, dipende.

Non c’è dubbio che la SEC sia dietro a ICO fraudolenti e non registrati o alle vendite di token, ma ci sono molte ICO ancora in corso e ancora consentite dalla SEC e dai governi di tutto il mondo.

Ma la domanda è: come decidono quale consentire o quale no.

Ebbene, la risposta sta nella categorizzazione degli ICO o dei token.

Esistono due tipi principali di token che vedrai nello spazio di crowdsourcing decentralizzato o nello spazio ICO:

  • Token di sicurezza
  • Token di utilità

Cosa sono i token di sicurezza

I token di sicurezza sono token crittografici emessi agli investitori in una vendita di token o ICO per lo scambio del loro denaro. I token crittografici che pagano dividendi, condividono profitti, pagano interessi o investono in altri token o asset per generare profitti per i possessori di token sono considerati “token di sicurezza”.

Tali token sono vietati in paesi come gli Stati Uniti e devono essere conformi alla SEC prima della loro ICO o vendita di token per poter condurre in tali affari.

Ma ultimamente, a causa dell’euforia della blockchain e delle ICO, molte start-up e fondatori hanno ignorato questo fatto e hanno lanciato “token di sicurezza” all’insaputa della SEC statunitense.

Questo è ciò che ha portato il governo degli Stati Uniti a reprimere tali ICO o vendite di token non regolamentati al fine di proteggere gli investitori. Se sei un “token di sicurezza”, devi rispettare le regole della SEC.

Di solito, una cartina di tornasole, chiamata ‘Howey Test“, Viene utilizzato per giudicare se la crittografia è o meno un token di sicurezza. Ecco cos’è un “test di Howey”:

Il “test di Howey” è un test creato dalla Corte Suprema per determinare se determinate transazioni si qualificano come “contratti di investimento”. In tal caso, ai sensi del Securities Act del 1933 e del Securities Exchange Act del 1934, tali transazioni sono considerate titoli e pertanto soggette a determinati requisiti di divulgazione e registrazione..

Si scopre che esiste un titolo quando esistono tutti e quattro questi elementi:

  1. Investimento di denaro
  2. In un’impresa comune
  3. Con un’aspettativa di profitti
  4. Dagli sforzi degli altri.

Sebbene la nostra vendita di token comportasse un investimento di denaro, nessuno dei tre elementi rimanenti era applicabile.

Gli Stati Uniti o la SEC non sono contro gli ICO in generale, sono contro i token di sicurezza o ICO non regolamentati.

Esempio di alcuni dei “token di sicurezza” regolamentati dalla SEC:

Cosa sono i token di utilità

I token di utilità sono anche chiamati app coin o token app.

È così perché i token di utilità dovrebbero avere qualche utilità nell’applicazione decentralizzata per cui un team sta costruendo e aumentando ICO.

Esistono diversi esempi di utility token, ma gli investitori devono essere consapevoli di alcuni progetti che cercano di presentarsi come utility token quando non lo sono.

E poiché quasi tutti i token di utilità hanno un’offerta limitata, molti team cercano di promuoverlo come un’opzione di investimento perché a causa delle leggi della domanda e dell’offerta il prezzo di quel token aumenterà sicuramente se l’app diventa popolare.

Ma tali tattiche sono anche nella lista di controllo della SEC al giorno d’oggi. Pertanto, è necessario comprendere a fondo l’economia e l’utilità prima di investire in una vendita di token o ICO.

Alcuni esempi di token di utilità puri sono:

  • Filecoin
  • Sia
  • Etere

Conclusione: differenza tra token di sicurezza e token di utilità

Token di sicurezza Token di utilità
Proprietà del bene Accesso a protocolli o utilità
Investitori che si aspettano profitti Acquirenti, nessun profitto garantito
Offerte regolamentate-KYC Vendita di token non regolamentata

Per gli investitori ICO o di vendita di token, il mio messaggio è di essere consapevoli di tali investimenti. Ti preghiamo di comprendere a fondo in cosa stai investendo.

Che cos’è? Token di sicurezza o token di utilità

Bene, con questo articolo, non voglio trarre a casa il messaggio che i token di sicurezza sono cattivi, ma invece, voglio che tu capisca che se è un token di sicurezza, dovrebbe rispettare le leggi di sicurezza.

Gli esempi precedenti di ICO che ho menzionato nella sezione token di sicurezza sono in realtà token di sicurezza conformi a SEC.

Considerando che, la SEC ha recentemente represso le ICO non conformi e fraudolente come:

Ci sono alcune ICO che stanno ancora lottando per parlare apertamente del loro stato e hanno evitato la SEC per un po ‘di tempo. Ad esempio, ICONOMI.

Inoltre, non credere ciecamente che un gettone di utilità sia buono. Invece, è più rischioso perché dipende fortemente dall’utilità dell’app per cui è stato creato il token di utilità. Se l’app fallisce, il tuo token è condannato.

Infine, fai attenzione agli ICO che cercano di presentarsi come utility token ma in realtà sono titoli perché se investi e la SEC li reprime, i tuoi fondi di investimento rimarranno bloccati per molto tempo.

Ti piace questo post? Non dimenticare di condividerlo con la tua rete!

Ulteriori letture suggerite su CoinSutra:

  • Cosa sono gli ICO (offerta iniziale di monete) & Perché sono buoni per te?
  • Criptovaluta in metallo: guadagna durante l’invio & Ricevere denaro
  • Cosa sono le DApp (applicazioni decentralizzate)? – La guida per principianti
  • Criptovaluta CIVIC: tutto ciò che devi sapere

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me