Perché l’hashrate di Bitcoin è precipitato all’improvviso?

Il mese scorso, noi ha pubblicato un articolo su come l’hashrate di Bitcoin ha raggiunto il suo massimo storico. Tuttavia, l’hashrate è improvvisamente crollato il 23 settembre quando è precipitato da 98.000.000 TH / S a 67.700.000 TH / s, come da Blockchain.com. Ciò che è particolarmente sorprendente è che l’hashrate della rete ha raggiunto un nuovo massimo storico il 19 settembre, superando 102 quintilioni di hash.

hashrate bitcoin

Di solito, il grafico delle difficoltà si muove insieme all’hashrate. Tuttavia, questa volta, il grafico delle difficoltà è rimasto stabile.

hashrate bitcoin

Grafici presi da Grafici Bitinfo.

A partire da ora, è difficile individuare esattamente il motivo per cui ciò è accaduto. Ma quello che sappiamo per certo è che anche il prezzo del bitcoin è sceso.

hashrate bitcoin

Il 23 settembre, il prezzo di BTC / USD è sceso da $ 10.030 a $ 9.690,50, scendendo al di sotto del livello di $ 10.000 nel processo.

L’ultima volta che l’hashrate di Bitcoin ha avuto un crollo notevole è stato nel novembre 2018.

hashrate bitcoin

Credito d’immagine

Dal suo massimo storico il 27 agosto, l’hashrate è sceso di quasi il 44% a causa del calo dei prezzi e dei profitti minerari. Tuttavia, la differenza è che mentre quella caduta si è verificata in un certo periodo di tempo, quella attuale è un improvviso flash crash.

Speculare su cosa sarebbe potuto accadere

Minore redditività del minatore

Una possibile spiegazione è che c’è stato un improvviso esodo di minatori dalla rete a causa della bassa redditività dei minatori. Controllando il grafico della redditività dei minatori, si può vedere che il mining di bitcoin è diventato sempre meno redditizio.

hashrate bitcoin

La redditività complessiva dipende da diversi fattori come il costo dell’elettricità, il prezzo delle attrezzature, la difficoltà di mining e il prezzo del bitcoin stesso. Come da CCN, l’attuale stasi del prezzo di Bitcoin potrebbe aver spinto i miner.

Tuttavia, un rapporto di CoinDesk realizzato il 23 settembre stesso dipinge un quadro diverso. Yang Zuoxing, fondatore e CEO di MicroBT, ha annunciato in un discorso programmatico che la società aveva guadagnato 400 milioni di dollari in pochi mesi. MicroBT crea l’apparecchiatura di mining bitcoin WhatsMiner. Secondo Zuoxing, i loro modelli della serie M20 sono stati venduti come il pane e hanno già consegnato oltre 100.000 unità e prevedono di consegnarne 200.000 entro la fine di settembre. Se la redditività mineraria è davvero il problema alla base di questo esodo, non ha senso che i minatori continuino ad acquistare attrezzature minerarie così costose.

Alcuni pool potenti sono andati offline?

Un’altra teoria che è circolata è che un gruppo di potenti pool di mining potrebbe essere andato offline a causa di interruzioni di corrente. Se è solo un pool di mining, allora sarà piuttosto ridicolo perché un singolo pool di mining non dovrebbe avere quel potere. Ovviamente non stiamo dicendo che sia impossibile.

Tuttavia, cosa succederebbe se un gruppo di pool di mining andasse offline contemporaneamente a causa delle interruzioni di corrente. Squire Mining LTD ha recentemente annunciato in a comunicato stampa che le sue attività minerarie in Kazakistan potrebbero subire un’interruzione temporanea. Il provider di hosting della Società ha inoltre informato che l’interruzione dovrebbe durare tra 10 e 14 giorni. Ovviamente, altre piscine minerarie della zona devono soffrire dello stesso problema di interruzione di corrente.

Ciò pone la domanda: quanto è la potenza mineraria complessiva del Kazakistan? Non è passato molto tempo da quando il paese era considerato il prossimo focolaio minerario. In primo luogo, avevano elettricità a buon mercato. In effetti, secondo Questo articolo, solo Venezuela, Argentina e Algeria offrono prezzi energetici più convenienti. Il vantaggio che il Kazakistan ha rispetto a questi altri paesi è che è notevolmente più fresco. Le attrezzature minerarie tendono a diventare molto calde durante le operazioni e un clima più fresco ne aumenterà la longevità.

Inoltre, bitcoin ha alcuni potenti sostenitori all’interno della contea, tra cui il governatore dell’Astana International Financial Center (AIFC), Kairat Kelimbetov. Dopo una certa riluttanza iniziale, Kelimbetov ha apertamente sostenuto la creazione di imprese di criptovaluta e blockchain.

Quindi, il Kazakistan ha così tanto potere minerario da poter influenzare così drasticamente l’hashrate di Bitcoin? Per ora possiamo solo speculare.

Perché l’hashrate di Bitcoin è precipitato improvvisamente verso il basso – Conclusione

L’hashrate è definito come la potenza di calcolo di una rete decentralizzata di prove di lavoro (POW). La sua importanza semplicemente non può essere sopravvalutata. Maggiore è l’hashrate, maggiore è l’attività mineraria all’interno di bitcoin. Ciò influisce sulla velocità e sulla sicurezza complessive della rete. Se l’hashrate di una rete diminuisce, significa che è diventato significativamente più debole. Sarà interessante vedere se l’hashrate si riprenderà presto o se affonderà ulteriormente.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me