Storecoin porta i dati tokenizzati alle masse, annuncia l’ultima offerta di token basata su pietre miliari

“Se abbiamo ragione sulla nostra tesi, emerge una nuova piattaforma informatica, basata su dati aperti e tokenizzati. Non solo gli sviluppatori vengono pagati quando i Google di tutto il mondo vogliono eseguire query / eseguire la scansione / cercare i propri dati (e gli sviluppatori possono persino condividere queste entrate di dati con gli utenti), gli sviluppatori possono costruire con flussi di dati aperti e API aperte di altri sviluppatori ( vengono pagati quando gli sviluppatori accedono al loro flusso di dati; 1 MB di dati = 1 ingresso dati). Penso che questo possa cambiare il mondo. È una nuova piattaforma informatica basata su dati aperti. Storecoin lo sta semplicemente incentivando. “

– Chris McCoy, CEO di Storecoin

Storecoin porta i dati tokenizzati alle masse, annuncia l'ultima offerta di token basata su pietre miliari

14 giugno 2019

Con ogni cambiamento di politica, ogni deplatforming e ogni violazione dei dati, la nostra fiducia nella Big Tech diminuisce. A Washington, i tamburi dell’antitrust suonano sempre più forti.

Ma ciò che i consumatori vogliono veramente non è necessariamente una rottura delle aziende tecnologiche odierne: vogliono alternative. Approcci alternativi ai dati che danno la priorità alla privacy e al controllo dei consumatori. Modelli di business alternativi che consentono alle persone di collaborare insieme in modi nuovi e di sfruttare i propri dati come risorsa.

Storecoin è una blockchain di cloud computing peer-to-peer a pagamento zero che consentirà una tale alternativa aiutando a trasformare i dati in denaro.

Ecco come funziona.

Il progetto Storecoin inizia con un livello di regolamento a zero commissioni. Al centro di questo c’è Blockfin, il nostro algoritmo di consenso bizantino Fault Tolerant (BFT) senza leader che risolve la scalabilità e il decentramento. Grazie a Blockfin e ad una politica di inflazione credibilmente bassa, $ STOR funge da moneta solida per l’intero ecosistema Storecoin.

Poiché la sicurezza con la scalabilità è stata dimostrata, Storecoin aprirà la partecipazione dei miner (o, come li chiamiamo “dWorker”) a chiunque nel mondo. Da lì, il livello di insediamento sicuro può evolversi in una piattaforma cloud p2p per la decentralizzazione dei dati e la creazione di nuove app tokenizzate (tApp) a costo zero.

In breve, crediamo che molte applicazioni vogliano sperimentare con i propri token nativi per incentivare il lavoro e altre attività, per coordinare i loro gruppi e per sperimentare casi d’uso ancora impensati.

Il problema con la prima generazione di token ICO è che sono semplicemente token di pagamento, che è un cattivo sostituto del denaro non sostenuto da qualsiasi cosa tranne che da credenza speculativa Gli sviluppatori di applicazioni nell’ecosistema Storecoin possono emettere solo token supportati dai dati che la loro applicazione produce, dando loro un valore intrinseco in base alla richiesta che terze parti hanno di quei dati. Poiché i dati sono il petrolio della nuova economia, questo crea un’opportunità per i dWorker nell’ecosistema Storecoin di essere ricompensati per la manutenzione e la protezione della rete di applicazioni, fornendo al contempo una soluzione di hosting più redditizia per

sviluppatori di app rispetto alle alternative centralizzate odierne come AWS.

Inoltre, questa tokenizzazione dei dati crea nuove opportunità per affrontare le preoccupazioni dei consumatori come mai prima d’ora. In primo luogo, gli sviluppatori intraprendenti che desiderano offrire qualcosa di diverso potrebbero trarre vantaggio dalla tokenizzazione dei dati per aiutare i consumatori a inserirsi nei loro modelli di business, trovando nuovo allineamento e sinergia con i loro utenti. Anche se gli utenti non vengono pagati per i loro dati, di per sé, la tokenizzazione rende i dati molto più tracciabili e trasparenti, offrendo agli utenti nuove informazioni su come vengono utilizzati i loro dati e fornendo loro più potere per combattere ciò che non gli piace.

Alla base di tutto ciò c’è una rete di sicurezza condivisa in cui i minatori o dWorker del sistema Storecoin assicurano che l’intera rete sia protetta da attacchi dannosi.

Per Storecoin, è imperativo che questo nuovo paradigma di dati non si limiti a sostituirne uno

intermediario con un altro, tuttavia. Ecco perché l’intero progetto sarà governato attraverso un sistema che prevede controlli ed equilibri e la separazione dei poteri. Il nostro sistema di governance rende impossibile per qualsiasi gruppo – sviluppatori, minatori o fondazione senza scopo di lucro – deformare il sistema per avvantaggiarli al di sopra degli altri.

Annuncio della prossima offerta di token Milestone Storecoin

Storecoin lancerà la sua tanto attesa offerta di token Milestone giovedì 20 giugno alle 12:00 PT. Questa offerta di titoli del regolamento D e del regolamento S mira a portare oltre 500 nuovi portafogli e fino a $ 4,97 milioni di tesoreria nel progetto.

Fin dall’inizio, Storecoin ha assunto una forte posizione anti-ICO e si è invece impegnata a far crescere il Tesoro sulla base del raggiungimento delle pietre miliari del progetto. Questi MTO globali concentrano Storecoin sull’esecuzione trasparente del progetto, costruendo al contempo una fiducia a lungo termine con la sua comunità in crescita.

La vendita sarà offerta come una sequenza di tre round di prezzi in fasi. Ogni fase di vendita sarà offerta in base alla prima registrazione e al primo finanziamento. Una volta che una fase è completamente registrata e finanziata, la fase successiva si aprirà e sarà offerta al prossimo acquirente registrato.

I proventi di questa vendita saranno utilizzati per una serie di attività di costruzione di progetti vitali,

Compreso:

● Rilascio della rete alfa per BlockFin, il nostro consenso parallelo e pipeline

motore

● Più controlli di sicurezza per il nostro algoritmo di consenso BlockFin BFT

● Inizia a ospitare meetup NEGOZIO in tutto il mondo

● Pubblicazione dei nostri documenti su governance, economia e sicurezza per la revisione pubblica tra pari

● Ospitare la prima Storecoin Conference, un incontro globale di ricerca e governance

Gli investitori esistenti di Storecoin includono Ari Paul di BlockTower, Anthony Pompliano, Matt Ocko,

AlphaBit Fund, Ari Nazir di Neural Capital e altro ancora.

Registrati per la vendita a:

http://sale.storecoin.com.

Collegamenti

E-mail: [email protected]

Sito web: http://storecoin.com

Gruppo Telegram: http://t.me/storecoin

Twitter: http://twitter.com/storecoin

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me