Chainlink: la community Ethereum DeFi pesa l’aggiunta di LINK a MakerDAO

Nelle ultime settimane, MakerDAO con sede a Ethereum è stato oggetto di un fenomeno interessante: la stablecoin DAI, coniata attraverso le posizioni di debito collateralizzate di Maker (CDP), è stata scambiata con un leggero ma costante premio a $ 1,00, il prezzo a cui è costruito commercio a. Il premio è solo uno o due centesimi per la maggior parte del tempo, ma quei centesimi si sommano quando si tiene conto della capitalizzazione di mercato di quasi $ 100 milioni di DAI.

È un problema che deve essere risolto, per il bene della salute dell’ecosistema DeFi di Ethereum. E secondo alcuni, il modo migliore per risolvere il problema del dollaro di DAI è introdurre Chainlink (LINK) nell’ecosistema Maker.

L’app DeFi di punta di Ethereum, MakerDAO, potrebbe presto supportare Chainlink

A differenza delle stablecoin tradizionali come USDT e Coinbase di Tether e USD Coin (USDC) di Circle, il DAI di MakerDAO opera su un sistema decentralizzato in cui non ci sono dollari a sostegno di ciascuna stablecoin. Il tasso di mercato, invece, viene controllato manipolando domanda e offerta modificando una serie di fattori, ovvero i tassi di interesse che i titolari di CDP devono pagare o quanto i titolari di DAI ottengono come interesse.

Sebbene non sia perfetto, il sistema ha funzionato piuttosto bene, con DAI in trend intorno a $ 1,00 per la maggior parte della sua vita. Il grafico sottostante lo illustra.

Grafico di TradingView del prezzo DAI nel tempoGrafico da TradingView.com

Ma sin dal crollo del mercato di Bitcoin ed Ethereum a metà marzo, il peg è stato gettato al punto in cui c’è un premio consistente, con il trading DAI a $ 1,02 al momento della stesura di questo articolo. ParaFi Capital, un fondo crittografico, ha scritto di recente:

“Solo 10 giorni fa, abbiamo visto CDP 3931 acquistare ~ 5MM DAI, spingendo i prezzi DAI a oltre $ 1,04. Il fatto che uno dei primi 10 detentori di CDP fosse disposto a pagare il 4% al di sopra del peg per uscire dal sistema è un segnale negativo “.

Per risolvere questo problema, sono state proposte una serie di soluzioni: una diminuzione dei tassi di interesse pagati dai titolari di CDP allo 0%, che comporterebbe un afflusso di creazione di DAI e l’inserimento di altre criptovalute nel pool di garanzie per promuovere la creazione di DAI.

ParaFi Capital ha suggerito l’aggiunta di LINK, il token nativo del progetto Chainlink – un progetto incentrato sul collegamento di contratti intelligenti a eventi e dati del mondo reale – perché è l’undicesima criptovaluta più grande e perché LINK ha già visto il supporto di massa della comunità DeFi.

L’aggiunta della popolare criptovaluta a MakerDAO comporterebbe probabilmente un afflusso di domanda per il token.

Caso in questione: la discussione sull’aggiunta di LINK di Chainlink ha raccolto molto successo con gli utenti del forum MakerDAO. Infatti, Rune Christensen, fondatrice di MakerDAO, ha scritto:

“Anche gli asset correlati all’ETH, come LINK, aiuterebbero a procurarsi una maggiore generazione di Dai e aiuterebbero a ripristinare il peg e il DSR”.

Non tutti gli utenti di Ethereum vogliono LINK su MakerDAO

In particolare, questa mossa non è popolare in tutta la comunità di Ethereum, nonostante il suo supporto sui forum MakerDAO.

Commerciante di criptovalute e conoscitore di DeFi “DegenSpartan”, ha osservato che MakerDAO, introducendo “ancora più garanzie di qualità inferiore”, potrebbe aprirsi al “peggiore degli aspetti sia centralizzati che decentralizzati” del settore. Non era chiaro se si riferisse a Chainlink in particolare, ma sembrava un po ‘scontento di più risorse aggiunte a MakerDAO nel suo complesso.

Ciò è stato ripreso da Adam Cochran, partner di Metacartel Ventures e professore presso un college IT canadese.

L’investitore di Ethereum ha spiegato in a recente analisi pubblicata su Medium che uno dei motivi per cui è ribassista su DAI è a causa dei token che si propone di aggiungere alla configurazione multi-collateral. Ha citato specificamente DigixDAO e Golem, che sono stati proposti ma hanno ancora “un’enorme volatilità e potrebbero fallire”, agendo così come un rischio per il resto dello spazio Maker.

Spostamento non ancora confermato

È importante notare che l’aggiunta di LINK nei meccanismi interni di MakerDAO non è ancora confermata, poiché sono i detentori di MKR, che include venture capitalist, Maker Foundation e altri, che hanno l’ultima parola.

Ma come nota, Chainlink ha raccolto così tanto sostegno negli ultimi tempi che Tyler Winklevoss, co-fondatore dello scambio di criptovalute Gemini, disse:

“Apprezzo molto la passione dei LINK Marines. Il loro fervore e la loro dedizione mi ricordano le prime comunità di Bitcoin ed Ethereum. A differenza di molti altri eserciti crittografici, sono dedicati a un progetto che ha una vera promessa e un valore tecnico. “

Apprezzo molto la passione del $ LINK Marines. Il loro fervore e la loro dedizione mi ricordano le prime comunità di Bitcoin ed Ethereum. A differenza di molti altri eserciti crittografici, sono dedicati a un progetto che ha una vera promessa e un valore tecnico.

– Tyler Winklevoss (@tylerwinklevoss) 15 aprile 2020

Il tweet è successivamente diventato virale, raccogliendo oltre 2.500 Mi piace su Twitter al momento della stesura di questo articolo in un toccante promemoria delle dimensioni e della forza della comunità di Chainlink.

Tuttavia, resta da vedere se questa forza si traduca o meno nell’aggiunta di LINK a MakerDAO basato su Ethereum.

Mike Owergreen Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me